Cicchitto: sulla finanziaria nessuno può riportarci al mercato del passato

 

“Nessuno può riportarci, proprio invocando le prerogative parlamentari, all’autentico mercato che avveniva nel passato”.

Lo ha affermato Fabrizio Cicchitto, capogruppo del Pdl alla Camera, che ha criticato Veltroni accusato di identificarsi nella vittoria di Obama “al punto di ritenere di aver vinto a sua
volta in Italia e ormai pratica quotidianamente l’insulto e l’attacco personale nei confronti del Presidente del Consiglio”.

“Non si capisce quale dialogo si possa praticare in queste condizioni. Il dialogo è reso impraticabile da questa condotta politica quotidiana. In queste condizioni non
rimane che un corretto dibattito parlamentare”.

“Questo dibattito si svolge quotidianamente in Parlamento e quindi è inaccettabile il giudizio dell’opposizione secondo il quale esso sarebbe svuotato e annullato
dalla maggioranza. Anche qui c’è un’inaccettabile forzatura di giudizio”.

“Sui contenuti della Finanziaria, oggi fortunatamente assai semplificata per merito del Governo, è già iniziato un vivace confronto. Comunque ècerto – lo
diciamo con il massimo rispetto per il Parlamento – che nessuno può’ riportarci, proprio invocando le prerogative parlamentari, all’autentico mercato che avveniva nel
passato con i rappresentanti delle lobby insediati nell’anticamera della commissione Bilancio”.

Leggi Anche
Scrivi un commento