Cantina Tollo ottiene la certificazione Iso 22000 sulla sicurezza alimentare

Dalle indagini Eurisko e Doxa emergono le nuove esigenze dei consumatori: qualità, informazione e certificazione sono le nuove priorità. Per rispondere a esse Cantina
Tollo, seconda azienda di tutto l’Abruzzo, ottiene la certificazione Iso 22000 sulla sicurezza alimentare. Solo 59 aziende in Italia e 92 nel mondo si fregiano del
riconoscimento

Le indagini Doxa e Eurisko parlano chiaro. In pochi anni, le esigenze dei consumatori sono molto cambiate. Le scelte si basano oggi su quattro fattori: luogo d’origine,
modalità di produzione, controlli di filiera e rispetto delle norme igieniche. E i comportamenti di acquisto? Tre sono i fattori centrali: più attenzione alla
qualità che al prezzo, fiducia nelle garanzie offerte dalla certificazione, richiesta di informazioni approfondite sul prodotto, necessarie per una scelta consapevole.

Per rispondere a queste esigenze, Cantina Tollo ha scelto di intraprendere un preciso percorso qualitativo, concluso con l’ottenimento della certificazione Iso 22000 sulla
sicurezza alimentare.

In tutto il territorio regionale, Cantina Tollo è la seconda azienda a ottenere il riconoscimento e ad oggi sono solo 59 aziende in Italia e 92 nel mondo a potersi fregiare di
questa certificazione. Si tratta dell’ultimo passo di un percorso iniziato 12 anni fa, quando Cantina Tollo ottenne, fra le prime in Italia, la certificazione Iso 9001 del proprio
sistema gestione per la qualità. Lì si crearono i presupposti per tenere sotto controllo ogni aspetto della filiera in termini di igienicità e
tracciabilità Oggi la certificazione Iso 22000 dà al consumatore una garanzia in più. Coinvolge infatti tutti i fornitori, i soci e tutto lo staff di Cantina
Tollo, rendendo ogni persona consapevole e responsabile del proprio ruolo all’interno della filiera. E in un momento in cui il mercato globale richiede standard precisi,
uniformati dalle certificazioni internazionali, l’ottenimento della certificazione Iso 22000 è quindi una carta in più che il vino italiano potrà giocare
nello scenario internazionale. La certificazione è stata rilasciata da DNV, l’ente certificatore che dal 1864 opera per la salvaguardia della vita, della proprietà e
dell’ambiente, presente con 300 sedi in 100 paesi.

“Siamo soddisfatti del risultato ottenuto, perché pone l’Abruzzo fra le prime regioni ad essersi mosse in questa direzione.” afferma il Direttore Cantina Tollo
Giancarlo Di Ruscio “In questi anni Cantina Tollo ha lavorato per mettere a punto una strategia che coniuga l’attenzione alla soddisfazione del cliente e alla sua esigenza
di poter contare su molti fattori: un prodotto sicuro, la rispondenza ai requisiti normativi, la creazione di una rete di comunicazione efficiente in tutta la filiera,
l’efficienza del sistema di gestione aziendale. Si tratta ovviamente di un lavoro complesso, che vede coinvolti i soci come i fornitori, ma le garanzie che oggi possiamo
assicurare sia nel canale della distribuzione moderna che nell’Horeca ci fanno capire che la direzione è quella giusta.”

Cosa cerca oggi il consumatore (dati Doxa e Eurisko)
– Alimenti di qualità e genuini;
– Alimenti sicuri;
– Alimenti tracciabili, dall’identificazione dell’origine a tutti i passaggi di trasformazione;
– Etichette chiare, complete ed esaustive.

Cosa significa Iso 22000
Una sigla che sempre più spesso si vedrà sui nostri prodotti. Per capirla meglio, ecco in breve le garanzie offerte da questa nuova certificazione. Le aziende
certificate Iso 22000 garantiscono:
– Rispetto dei requisiti di rintracciabilità in ogni fase della vita del prodotto, sia all’interno che all’esterno dell’azienda;
– Garanzia certificata di qualità e salubrità del prodotto;
– Possibilità di gestione più efficace dei rischi;
– Passaggio dalla soluzione dei problemi alla prevenzione di essi;
– Garanzia di sicurezza del prodotto dal campo alla tavola sulla base di elementi riconosciuti a livello internazionale dagli operatori di settore.

Leggi Anche
Scrivi un commento