Calzone da record a Ruvo di Puglia: “U calzaune de Riuve” di 10 mt

Calzone da record a Ruvo di Puglia: “U calzaune de Riuve” di 10 mt

Calzone record Ruvo di PugliaCalzone da record a Ruvo di Puglia

E arrivata la festa più amata dei bambini e non solo, eventi e sagre si susseguono per festeggiare la maschera del Carnevale e coinvolgere così migliaia di persone in ogni angolo del nostro paese, dal nord al sud, mantenendo vive quelle tradizioni ricche di valori storici, culturali e folcloristiche.

 

 

Nell’ambito di questa festa anche la città di Ruvo continua a tener viva queste tradizioni giungendo così alla 10ma edizione di questo Carnevale.
I festeggiamenti sono dedicati a “Mba Rocchetide” personaggio grottesco rappresentativo della ruvesità, e si concludono con il suo scherzoso funerale che si terrà il 17 Febbraio.

Calzone record Ruvo di Puglia

 

 

 

A Ruvo di Puglia la tradizione vuole che nella giornata del Giovedì grasso si dia inizio ai festeggiamenti; è d’obbligo preparare il calzone ripieno.
Da antichi detti tramandati si narra infatti che i parenti stretti del famoso “Mba’ Rocchetidde” si cibassero di questa pietanza durante tutta la veglia funebre. E’ così che nasce “U calzaune de Riuve”.

120215 (26)Ma cos’è questo calzone?
Per la gente di questa splendida cittadina è una vera prelibatezza tramandata dalla cultura culinaria e contadina popolare, un po’ bizzarri forse sono gli ingredienti: l’interno di questa pasta sfoglia è farcita di Sponsali (cipolle bianche lunghe del territorio) precedentemente scottati e saltati in olio d’oliva, acciughe, olive snocciolate, spaghetti (già cotti), e merluzzo.

 

 

Calzone record Ruvo di Puglia

 

 

 

 

Nel panificio Cascione situato nel centro storico, i mastri fornai e tutti gli esercenti del consorzio E.A.T. Ruvo di Puglia (Esercenti Associati per il Turismo) quest’anno ne hanno realizzato uno da guinness dei primati: 10 metri di lunghezza e 225 kg di peso.

 

Massimo riserbo sulle modalità di preparazione, ma alcuni dati per il ripieno credo sia opportuno riportarli.
Per la farcitura son stati utilizzati ben 85 kg di sponsali, 5 kg di acciughe, 7 kg di olive, 15 kg di spaghetti, 15 kg di olio extravergine di oliva e 70 kg di impasto.

Calzone record Ruvo di PugliaToccherà all’allegra compagnia dell’associazione “Biagio Minafra” trasportare, come si trattasse di una statua portata in processione, la prelibatezza culinaria preparata per l’occasione, fino in Piazza Menotti Garibaldi, sovraffollata sin dal pomeriggio di festosi e affamati sostenitori pronti per festeggiare questo Goloso Carnevale.
“Siamo entrati di fatto nel libro dei Record -conclude a fine festa il presidente della E.A.T. Dino Saulle- 10 edizioni di Carnevale, 10 metri di calzone;  ed il prossimo vedremo di aumentare, ringraziando ancora una volta tutti i componenti del consorzio e lo staff del Panificio Cascione per l’impegno profuso e la generosa disponibilità.

Rocco Lamparelli
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento