Brunello, Zaia: «posticipata l'entrata in vigore del blocco delle importazioni negli Usa»

Le autorità Usa, a seguito delle iniziative diplomatiche del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia in collaborazione con la nostra Ambasciata a Washington,
hanno accettato di posticipare al 23 giugno la data per un’eventuale entrata in vigore del preannunciato blocco delle importazioni di Brunello.

«Ringraziamo – ha detto il Ministro – la nostra Ambasciata e gli uffici del Ministero che si sono attivati positivamente in questi giorni».
«Sto verificando – ha aggiunto Zaia – tutte le iniziative possibili e urgenti per garantire il massimo livello di tutela dei consumatori e del prodotto di qualità e per consentire
il rilancio a tutti i livelli di un mercato così importante per l’enologia italiana».

«In attesa di fare chiarezza fino in fondo in questa vicenda e aspettando le determinazioni della magistratura, voglio sottolineare – ha precisato il Ministro – che in questo caso non
parliamo di adulterazione, ma di uvaggi che non sono in alcun modo dannosi per la salute».
«E’ mia intenzione – ha concluso Zaia – incontrarmi prossimamente con l’Ambasciatore americano a Roma Ronald P. Spogli per uno scambio di vedute sulle vaste possibilità di crescita
della nostra collaborazione bilaterale».

Leggi Anche
Scrivi un commento