Bergamo: Iniziative formative per il Settore Agricoltura BG

 

Visita tecnica formativa vitivinicola nel Trentino con il Settore Agricoltura della Provincia di Bergamo in collaborazione con il Consorzio Tutela Valcalepio. Obiettivo della giornata
formativa era la conoscenza della realtà viticola Trentina, con visite alla Cantina «Rotari» di Mezzocorona e allo storico Istituto di San Michele all’Adige.

In precedenza c’era stata un’uscita formativa sull’Appennino reggiano, che aveva come obiettivo quella di presentare agli imprenditori agricoli una realtà
zootecnica e di caseificazione diversa dalla nostra, è stata resa possibile grazie ai contributi derivanti dalla Misura 111 B «Informazione» del Programma di Sviluppo
Rurale 2007/2013.

«La visita tecnica in oggetto – dichiara l’Assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca Luigi Pisoni – ha visto la partecipazione di una quarantina di operatori agricoli
operanti nel settore viticolo bergamasco provenienti da diverse aree, per lo più della zona del Valcalepio, accompagnati dai tecnici degli enti operanti nel settore, tra cui il
Consorzio Valcalepio, le Organizzazioni Professionali e le Cantine Sociali, guidati dall’enologo del Consorzio Valcalepio, Sergio Cantoni. Questo tipo d’evento ha permesso
ai nostri Imprenditori, e non solo, di venire a contatto con una realtà produttiva, come quella Trentina, di avanzata ed efficiente operatività nel comparto viticolo ed
enologico».

Il gruppo Mezzacorona, nato nel 1904, vanta 1500 soci agricoltori e 2500 ettari di vigneto nelle zone più vocate del Trentino Alto Adige, rappresenta circa un terzo della
realtà viticola Trentina. È una delle realtà vitivinicole più dinamiche e moderne d’Italia. Tutti i prodotti sono ottenuti da uve provenienti dai
vigneti di proprietà vinificate secondo le più moderne tecniche enologiche.

«La cooperazione di più figure – spiega l’assessore Luigi Pisoni-è l’esempio di come strutture quali queste consentano di valorizzare al meglio la
produzione di qualità, anche tramite interventi che utilizzano nel modo migliore i finanziamenti pubblici per assistenza agronomica, valutazione della qualità
dell’uva, promozione, vendita e commercializzazioni all’estero». Il gruppo è stato accompagnato dal Conte Grumelli Pedrocca Bonaventura, vice Presidente della
Provincia e Presidente del Consorzio Tutela Valcalepio, che ha rilevato come «la Provincia di Bergamo è sempre stata vicino alla realizzazione di queste iniziative, che
consentono la possibilità di confrontarsi, ascoltare differenti punti di vista su questioni importante qual è il futuro del comparto vitivinicolo, auspicando la
possibilità di continuare su questa strada grazie ai fondi messi a disposizione dall’Unione Europea, su Programmi di sviluppo per le aree rurali».

 

Leggi Anche
Scrivi un commento