Basilicata: Sottoscritto l’Accordo “Vie Blu” per la tutela e la manutenzione dei corsi d’acqua

Basilicata: Sottoscritto l’Accordo “Vie Blu” per la tutela e la manutenzione dei corsi d’acqua

Potenza – Sottoscritto l’accordo che riguarda i 778 lavoratori impegnati nel progetto “Vie blu“, per la manutenzione dei sistemi ambientali e per la tutela del corso dei fiumi.

Il vice presidente della Giunta regionale, Vincenzo Santochirico, rappresentanti dell’Amministrazione provinciale di Potenza, dell’Agenzia provinciale di Matera per l’energia e
l’ambiente ed organizzazioni sindacali hanno sottoscritto l’intesa relativa al pagamento delle spettanze, alla prosecuzione dei progetti ed alla riassunzione degli addetti presso il
Dipartimento Ambiente.

I lavoratori potranno percepire le residue spettanze entro la domenica di Pasqua. Inoltre, saranno eseguite tutte le attività progettuali per consentire l’avvio dei lavori per il
prossimo mese di aprile.

Per quanto riguarda la riassunzione dei lavoratori, la Regione ha già provveduto a predisporre il nuovo avviso pubblico e a trasmetterlo alle Province; l’avviso sarà pubblicato
con decorrenza 23 marzo, in maniera tale da consentire ai lavoratori la possibilità di manifestare la propria disponibilità a partecipare ai progetti del prossimo programma
Vie blu“.

Il vice presidente Santochirico ha espresso “soddisfazione per il risultato raggiunto e apprezzamento per il lavoro intenso e proficuo che ha visto impegnati il Dipartimento Ambiente
della Regione e le Province di Potenza e Matera, in un confronto continuo con le organizzazioni sindacali”.

“Gli impegni assunti dalla Regione – ha aggiunto – si stanno traducendo in atti concreti, rispondendo alla la funzione strategica del progetto Vie blu
per la mitigazione del rischio idraulico, la riqualificazione strutturale e funzionale della rete ecologica e dei sistemi ambientali e per la tutela quali-quantitativa delle acque. Sino ad ora
sono stati conseguiti significativi standard di produttività, garantendo la salvaguardia di una risorsa fondamentale per lo sviluppo della Basilicata”.

Leggi Anche
Scrivi un commento