Attentano alla scuola rabbinica, Burzi (FI): «solidarietà a Israele»

Torino – Solidarietà allo Stato di Israele per il gravissimo attentato alla scuola rabbinica di Kiryat Moshe, a Gerusalemme, è stata espressa dal Gruppo regionale
di Forza Italia, per iniziativa del capogruppo Angelo Burzi.

«E’ un atto terroristico – dice Burzi – che lascia sgomenti sia per l’obiettivo carico di implicazioni simboliche, un luogo di studio della religione ebraica noto in tutto il mondo, sia
per la giovane età delle vittime, studenti del collegio rabbinico, uccisi o feriti nell’attentato. Pieni di sgomento, rinnoviamo la nostra solidarietà e profonda partecipazione al
lutto che ha colpito la comunità ebraica e lo Stato di Israele».

Burzi ritiene che dal Piemonte «dove sono ancora recenti le polemiche seguite all’invito agli scrittori israeliani a partecipare alla Fiera del Libro, debba levarsi un moto di
indignazione per questi incredibili episodi di violenza che da anni mietono vittime innocenti tra la popolazione israeliana. Se il collega consigliere Chieppa, che la scorsa settimana aveva
preteso di condannare i fatti di Gaza facendo paragoni con la Birmania, sarà così scrupoloso da voler preparare un altro ordine del giorno per stigmatizzare duramente questo nuovo
episodio, saremo ben lieti di apporre la nostra firma dietro la sua».

Leggi Anche
Scrivi un commento