«Asparagi e Vespaiolo», ovvero la consegna dei semi da piantare su Marte; gli ospiti e gli interventi

«Asparagi e Vespaiolo», ovvero la consegna dei semi da piantare su Marte; gli ospiti e gli interventi

Al via «Asparagi e Vespaiolo», la rassegna enogastronomica che da marzo a giugno celebrerà l’Asparago Bianco DOP di Bassano nei ristoranti del Gruppo Ristoratori Bassanesi.
Quest’anno l’inaugurazione dell’evento comprenderà una serie di interventi da parte di ospiti illustri, a partire da una delegazione ufficiale del JPL/NASA.

L’incontro si svolgerà al teatro «Le Bolle» della distilleria Nardini, in via Madonna di Monte Berico a Bassano del Grappa, e sarà moderato dal giornalista del Giornale
di Vicenza Antonio Di Lorenzo. L’appuntamento è per le 11: il primo intervento in programma è quello di Teresa Cadore, presidente dell’Umce di Bassano (Unione Mandamentale del
Commercio, Turismo e Servizi di Bassano del Grappa – Confcommercio), che saluterà i presenti. Seguirà l’intervento di Vittorio Mincato, presidente della Camera di Commercio,
Industria, Artigianato e Agricoltura di Vicenza. Toccherà quindi a Barry G. Goldstein, l’uomo che ha trovato l’acqua su Marte. Barry è infatti il responsabile per il Jet Propulsion
Laboratory (NASA) della missione «Phoenix Mars Lander», svolta nel 2008.

Parlerà dei risultati delle analisi effettuate dalla sonda automatica sul suolo marziano, e delle similarità fra il terreno di Marte, particolarmente alcalino, e alcuni terreni
terrestri, in particolare quelli adatti alla coltivazione di asparagi. L’intervento verrà tradotto simultaneamente dall’inglese all’italiano attraverso un’interprete. Parlerà quindi
Sua Eccellenza mons. Marcelo Sánchez Sorondo, Cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze. Seguiranno gli interventi dei rappresentanti della Regione del Veneto, della Provincia
di Vicenza e del Comune di Bassano del Grappa, e la conclusione da parte di Sergio Dussin, presidente del Gruppo Ristoratori Bassanesi. Nell’occasione, il presidente del Consorzio Tutela Asparago
Bianco di Bassano DOP, Pietro Giorgio Bizzotto, consegnerà all’ospite Usa una manciata di semi di asparagi di Bassano per il Pianeta Rosso se mai fosse deciso di tentare di dare un seguito
marziano alla discendenza di questa prelibata varietà.

Seguirà, alle 12.30, un aperitivo con degustazione di formaggi del Caseificio Pennar di Asiago e altri prodotti degli sponsor per tutti i partecipanti alla conferenza stampa, e poi
sarà il momento del pranzo: naturalmente a base di Asparagi Bianchi DOP di Bassano, preparati come solo il Gruppo Ristoratori Bassanesi sa fare. Durante il pranzo è in programma un
intervento di Fausto Maculan, presidente della Strada del Torcolato e dei Vini DOC di Breganze. Dopo il momento conviviale, alle 15, i presenti si ritroveranno nuovamente al Teatro «Le
Bolle» per la visione di un filmato sulla produzione della grappa, e una degustazione di grappa Nardini. Agli ospiti verranno poi donati alcuni omaggi, a ricordo della giornata, e
sarà giunto il momento dei saluti.

Nella stessa giornata, alle 18.30, nella chiesa delle Sacramentine a Bassano, mons. Sánchez Sorondo celebrerà una Santa Messa in occasione del suo anniversario di ordinazione
sacerdotale, a fianco dell’abate di Bassano, mons. Renato Tomasi.

Leggi Anche
Scrivi un commento