ADUC: Dopo il sole le creme antirughe, ma sono efficaci?

Roma, 19 giugno 2008. Dopo l’abbuffata di sole, la pelle reclama il restauro. E allora di corsa in profumeria o in farmacia ad acquistare le creme antirughe. Ma sono efficaci? Non bisogna
aspettare i miracoli dalle creme perchè il loro effetto è piuttosto limitato.

Le creme sono formate essenzialmente da grassi ed acqua, più vitamine, acidi di frutta, estratti di alghe, di piante, ecc. L’efficacia relativa è dovuta all’effetto
esfogliante degli acidi di frutta e della vitamina A, che attenua le rughe non le elimina.

Occorrerebbe la prevenzione, visto che il sole è il responsabile principale dell’invecchiamento della pelle; a questo proposito basterebbe osservare le pelle del viso e quella delle
natiche di una persona anziana: tanto è rugosa la pelle della faccia quanto liscia quella del posteriore. Il motivo è semplice: il viso è perennemente
esposto al sole (oltre che al freddo, al vento e all’acqua), le natiche sono protette.

Quindi meno sole, meno rughe. In questo senso si stanno diffondendo creme da usare tutto l’anno che contengono piccole quantità di filtri solari, che hanno l’effetto di limitare i
danni provocati dal sole, tra i quali appunto la formazione delle rughe.

Insomma una prolungata esposizione solare estiva, soprattutto senza filtri, lascia i segni che difficilmente potranno essere cancellati.

Primo Mastrantoni, segretario dell’Aduc

Leggi Anche
Scrivi un commento