Addio al Martini, ora 007 beve birra

Addio al Martini, ora 007 beve birra

“Un Martini. Agitato, non mescolato”. Per circa 50 anni, questa frase identificava il drink preferito da James Bond, tanto caratteristico da diventare un simbolo quanto le belle donne, i
marchingegni di Q o le avventure al limite.

Ora, tutto è cambiato: in Skyfall, prossimo film della serie, 007 tradirà il mix di vodka e vermuth per una birra. Un Heineken, come spiega l’agenzia Ad Age, secondo cui la scelta
è motivata da puro calcolo economico.

Dietro le scene in cui la spia britannica consuma la bionda tedesca, vi sarebbe infatti un contratto da 30 milioni di dollari. Ironicamente, tale situazione è ideale per diversi soggetti
coinvolti.

Per il regista di Skyfall, Frederik Brown è il ritorno alla multinazionale con cui aveva già girato uno spot. Per Heineken, spiega la capo marketing Lesya Lysyi, Bond è
“Perfetto” in quanto “Epitome dell’uomo di mondo”.

E la scelta piace anche a Daniel Craig, che ricorda ancora l’incidente di Casino Royale. Per l’occasione, l’attore aveva dovuto riempirsi di Vodka Martini: “Ne ho dovuti bere dieci in una sola
giornata, sono davvero una bomba: sono finito steso sul pavimento”.

Come prevedibile, i fan sono risultati molto meno positivi.

Alcuni gridano scandalizzati alla blasfemia ed alla violazione di un cardine del personaggio. Altri, più cauti, ricordano come 007 non sia nuovo a cambi di bevanda: già in Quantum
of Solace , ad esempio, l’agente segreto aveva optato per una Coca Zero. E magari, sperano, il nuovo Bond renderà meno amanti dei superalcolici.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento