A Fontanellato (PR), terza edizione del Festival del Libro Enogastronomico “Librogustando”

A Fontanellato (PR), terza edizione del Festival del Libro Enogastronomico “Librogustando”

Fontanellato è un piccolo comune, un gioiello, che dista 20 km da Parma. La sua Amministrazione in collaborazione con l’Associazione di Cultura Materiale Inotio promuove la terza edizione
del Festival del Libro Enogastronomico “Librogustando”. Nella magnifica Rocca sarà allestita una mostra-mercato di libri legati al mondo della
cultura enogastronomica e del turismo. Fontanellato si trasformerà, per un giorno, in un grande palcoscenico in cui reciteranno cultura ed enogastronomia.

Domenica 11 Ottobre – Ore 11 – Rocca di Fontanellato
Inaugurazione Mostra Coffee Roots – Viaggio alle radici del caffè  
Mostra a cura di Vittorio Castellani  – Chef Kumalè
Sponsor della mostra : Lavazza

La mostra è il frutto di due anni di ricerca e nove mesi di viaggi per documentare attraverso i reportage realizzati appositamente in Etiopia, Yemen, Giordania, Egitto, Siria, Libano,
Turchia, Tunisia, Senegal e Indonesia la ricchezza di tradizioni e cerimonie che circondano questo magico prodotto. Uno spazio che richiama un caffè arabo con dolci de Le Mille e una
notte, tra letture di esotisti stile Pierre Lotì, naviganti e sognatori tra caffettiere arabe, set beduini o etiopi, vassoi, narghilé e cerimonie del caffé: la buna etiope o
la jahà dei beduini giordani.

Programma
Domenica 25 Ottobre

  • Dalle 9 al – Rocca e Natura. In piazza della Rocca, attorno al Castello e nelle vie affiancate da palazzi con portici è in programma la mostra-mercato dell’ingegno umano, la mostra
    del fare e saper fare. L’uomo artigiano  si ritroverà per mostrare e vendere i propri manufatti: agricoltori, liutai, viticoltori, stagionatori,  falegnami, panettieri,
    affinatori, maestri vetrai, sarti, stagionatori animeranno la domenica di autunno.
  • Dalla 10.30 alle 19 – Mostra Mercato del Libro Enogastronomico e del Territorio
  • Dalle 10.30 alle 19 in piazza della Rocca Sanvitale, nel cortile porticato del Castello e nella Pinacoteca del Museo della Rocca – accanto alle bancarelle dei produttori tipici italiani che
    aderiscono a  “Rocca e Natura” è allestita una mostra-mercato del Libro Enogastronomico, anche da collezione, con sezione dedicata alle riviste legate all’enogastronomia e al
    territorio. Intervengono i principali editori del parmense oltre ad altre case editrici italiane. Ogni casa editrice presenterà e potrà vendere i propri volumi. Partecipano anche
    parecchie librerie di Parma, di Salsomaggiore Terme, di Reggio Emilia, di Torino, di Mantova.  Hanno già aderito alle passate edizioni del Festival le case editrici Edicta, Battei,
    Silva, Mattioli, Mup, Filippi, Araba Fenice, Il Leone Verde, Mursia, Vallardi, Ponte alle Grazie, Salani, Terra di Mezzo, Muzzio, Red, Agraeditrice, Giunti al Punto.  E l’ultima edizione
    si arricchisce con la presenza  di Slow Food editore  e di  due prestigiose e indipendenti riviste legate al mondo del vino: Enogea diretta da Alessandro Masnaghetti e Porthos
    diretta da Sandro Sangiorgi.
  • Ore 10.30 Sala Convegni – Rocca Sanvitale. “Il viaggio e i viaggiatori. Il tempo e i sensi.” Incontro a ingresso libero. Tema: “Il viaggio e i viaggiatori. “Il tempo e i sensi”. Vittorio
    Castellani, scrittore e giornalista, meglio conosciuto come chef Kumalè ci accompagnerà alla scoperta di quelle antichissime via dei sapori che hanno conquistato il mondo.
  • Ore 11.15 – Consegna 2° premio Librogustando – la Cultura del Vivere Bene. Premio conferit a Vittorio Castellani e GVCI (Gruppo Virtuale Cuochi Italiani). Vittorio Castellani – la
    motivazione per lo scrittore e giornalista recita “Insaziabile migrante del gusto, promotore e difensore delle cucine del mondo”. GVCI Gruppo Virtuale Cuochi Italiani – la motivazione per il
    Gruppo Virtuale Cuochi recita “con nostalgia, fatica e tanta  passione comunicano e valorizzano, in ogni angolo del mondo, il patrimonio agroalimentare ed enogastronomico italiano”.

Premio Speciale “Librogustando”
Mariolina Maccagnoni

Con il premio si vuole ringraziare chi ha saputo comunicare  passione e dedizione per il proprio lavoro.
Il Premio speciale 2009 è assegnato alla signora Mariolina Maccagnoni, abile rezdora che da più di 60 anni conduce la propria gastronomia e prepara buonissime torte. Generazioni di
fontanellatesi sono passati dal negozio situato sotto i portici antistanti la Rocca per acquistare le torte, crostate di frutta,  gli anolini con il sugo di carne, i tortelli di
erbetta  e lo speciale dolce Primèn.

I° Edizione Premio Editori Librogustando
Per la prima edizione del Premio Editori Librogustando premia le case editrici Battei di Parma e Filippi di Venezia,  entrambe piccole fucine di idee impresse su carta. Battei è una
storica casa editrice di Parma.  Antonio Battei con spirito tenace anima e stimola Parma con pubblicazioni che valorizzano sia la cultura sia le tradizioni locali.

Filippi  è la casa editrice più vecchia di Venezia e l’amore per la piccola casa editrice a stampare “piccole-grandi” opere su Venezia. Il premio è consegnato per
l’originalità e la cura delle opere pubblicate e la passione e signorilità che anima l’editore. Coordina L’incontro Alessandro Soprani. I premi sranno conferiti dal sindaco di
Fontanellato Maria Grazia Guareschi.

Fontanellato: 11 – 20
Libri e Scrittori di Gusto

  • Dalle ore 11 alle ore 18 presso i ristoranti, enoteche,trattorie e bar presentazione dei libri in abbinamento a prodotti di territorio.
  • Ore 11.15-12-30. Laboratorio “Bambini in Cucina” : Il Mediterraneo a merenda. Sala laboratori Rocca di sanvitale. La scrittrice Federica Buglioni – autrice del libro “In cucina con i nostri
    bambini”, ed. Franco Angeli, collana Le Comete e del recente “In cucina con mamma e papà” edito da San Paolo, insegnerà ai bambini dai 4 a 10 anni a impastare e manipolare usando
    saperi che si tramandano da millenni. I bambini prepareranno profumate pagnotte condite con  vari prodotti. Al termine dell’incontro potranno portare il pane  a casa e infornarlo e
    cuocerlo con l’aiuto di mamma e papà, ai quali sarà buffo raccontare che la Storia del Mediterraneo è scappata dai libri di scuola… per finire nel piatto! Ai bambini
    oltre al pane sarà consegnato un attestato di frequenza e le istruzioni  utili a ripetere l’esperienza insieme ai genitori.

Ingresso al laboratorio libero
Prenotazione obbligatoria. Tel. 0521.823220

Rocca Sanvitale

  • Ore 15 – Presentazione del libro “Si fa presto a dire cotto” con l’autore Marino Niola.L’antropologia del gusto scritta per tutti. Libro didattico ecumenico e leggero che si legge tutto
    d’un fiato e poi si rilegge per approfondire dei temi che sembrano ovvi ma non lo sono. Marino Niola insegna antropologia dei simboli e Antropologia del’Alimentazione 
    all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e  nell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e Colorno. E’ editorialista de “La Repubblica” e “L’Espresso” e
    presidente della Città del gusto di Napoli
  • Ore 16 – Teatro Sanvitale. Stefano Bicocchi in arte “Vito”. “Donne e Ricette della prateria bolognese”. Un viaggio nella memoria. Nel teatro comunale di via Sanvitale (annoverato tra i
    teatri storici emiliani dell’Ottocento), una bomboniera che ospita al massimo duecento persone tra platea e palchi, si alzerà il sipario che mostrerà un grande ed eclettico
    attore, un uomo di cultura,  che leggerà storie vere di donne, di vite che hanno animato e animano la bassa bolognese: racconti dolci e amari, racconti crudi o divertenti che
    fotografano le radici sulle quale sono cresciute e hanno allevato figli le rezdore della bassa bolognese. Un viaggio a volte divertente a volte triste a volte nostalgico sicuramente autentico.
    E’ la  memoria delle nostre mamme nonne zie.
  • Ore 17 – Winebar La Bisboccia. Presentazione del mensile “Porthos”(ribelle nobile disperato). Degustazione con la presenza del produttore di vino biologico e biodinamico Camillo Donati.
    Rivista nata nel marzo 2000 dallo spirito ribelle di Sandro Sangiorgi, carattere ribelle amante della diversità e naturalità. E’ una rivista che non può mancare nella
    biblioteca degli appassionati enofili. E proprio per capire la filosofia della rivista sarà presente Camillo Donati, figura di riferimento del parmense per la produzione di vino
    biologico e biodinamico. Winebar Bisboccia Via Peracchi 14 Fontanellato
  • Ore 18 – Rocca Sanvitale. Presentazione del libro “Il maiale e la castagna” di Annalisa Marzaduri Angelini Editore. Il libro è un avvincente percorso gastronomico basato sulle
    testimonianze orali e tradizionali della gente dell’Appennino bolognese, in particolar modo della zona di Monterenzio. Attraverso interviste e racconti dialettali, l’autrice riporta alla luce
    sapori, ingredienti e ricette di un tempo che rischia di essere dimenticato. Sin dai ricettari rinascimentali, infatti, si formò in Italia una geografia alimentare di piccole regioni
    enogastronomicamente connotate. Grande merito dell’autrice è la riscoperta, sotto forma di un libro assai godibile anche sul piano aneddotico e folkloristico, di queste
    particolarità della “cucina povera” dell’Appennino bolognese. Il libro ripercorre, attraverso i suoi ingredienti cardine: il maiale, la castagna, il pane e la polenta, le storie e gli
    usi e costumi delle vallate e dei paesi. Grande spazio viene dato ai racconti degli anziani e alle tradizionali storie e ballate dialettali legate al cibo ed ai suoi “arnesi”.
  • Ore 20 – Trattoria del Teatro. Presentazione libro e cena. “La gola” di e con Marino Marini. Marino Marini ha realizzato un suo piccolo sogno. Trovare un luogo in grado di ospitare la sua
    ricca biblioteca, potere continuare ad acquisire e catalogare e, infine, scrivere.  Food editore ha pubblicato nei mesi scorsi “La gola” viaggio tra sapori, storie e ricette d’Italia.
    Libro agile e di godibilissima lettura. Durante la cena si degusteranno ricette e prodotti raccontati nel libro: torta fritta e salumi, anolini in brodo e tortelli di erbetta, petto di faraona
    arrosto, tiramisu e vini dei colli di Parma presentati dalla Confraternita della Torrechiara. Trattoria del Teatro Via Giuseppe Verdi 5.

Leggi di Gusto: noleggia un libro in Biblioteca
Partecipa al Festival anche la Biblioteca Comunale di Fontanellato che esporrà in uno stand i libri di cucina, ricette, enogastronomia e volumi per grandi e piccoli a tema col festival. I
fontanellatesi potranno noleggiare fino a un massimo di tre volumi da portare a casa, leggere con calma e restituire poi entro 1 mese.

Librogustando a Tavola:
Dall’inchiostro al piatto: parole in tavola. Gli avventori che riempiranno le sale e salette dei ristoranti, delle trattorie, delle locande, delle pizzerie, dei bar, delle gelaterie leggeranno e
potranno scegliere, tra le carte dei menù, proposte gastronomiche chi si richiamano a libri famosi quali, ad esempio i Tortelli di Lucignolo (gustosi tortelli d’asinina, ispirati a
Pinocchio, classico per l’infanzia di Collodi). Oppure con le ricette e prodotti  del “Mondo Piccolo” di Giovannino Guareschi : i ciccioli, la cicciolata, il culatello, la mortadella
impanata,  gli anolini, il coniglio, il cotechino, il pollo alla cacciatora, le rane o le lumache. Per non parlare del le “Ricette immorali” di Manuel Vasquez Montalban.

Il Menù autunnale dei Sanvitale
A pranzo e a cena, domenica 25 ottobre, nell’attesa della ricorrenza di San Martino, molto sentita nelle campagne e nei paesi della Bassa Parmense, i ristoranti di Fontanellato, le locande, gli
agriturismi, gli alberghi offriranno (accanto ai classici piatti tipici della cucina locale) il “Menù autunnale dei Sanvitale”, nobile famiglia che ha legato la propria storia a
Fontanellato. Il menu prevede sia piatti delle case nobili o borghesi sia quelli popolari. Si può iniziare con gli affettati misti accompagnati da una soffice torta fritta: salame,
cicciolata, gola, pancetta, lardo pesto, prosciutto di Parma, culatello di Zibello, culaccia di Fontanellato, mariola, spalla cruda di Palasone di Sissa.  

Si può proseguire con gnocchi di patate in rosso (era cucinato come cibo propiziatorio per il buon successo degli affari o dei contratti affittuari nelle famiglie sia borghesi sia
contadine sia ricche sia povere), polenta fritta con salame di pasta fresca fritto in vino bianco (tipo di piatto che si può preparare dopo 10 giorni dall’uccisione del maiale, prima che
la pasta maturi e diventi stagionata), anolini, tortelli di erbetta, bomba di riso. E poi punta ripiena, cotechino, stracotti. E ancora: pattona di castagne, budino d’uva. Fortana, lambrusco e
Malvasia sono i vini che accompagnano le proposte gastronomiche. Si chiude con corroboranti e alcolici infusi: bargnolino, nocino, zburlon ed  erba luigia.

Libro gustando alla terza edizione

Lo hanno spiegato il sindaco di Fontanellato Maria Grazia Guareschi, l’assessore alle Attività Produttive Vittorio Bussolati, l’assessore alla Cultura Alberto Copercini e Alessandro
Soprani dell’associazione InOtio di Parma. “La scelta di organizzare la manifestazione a Fontanellato ha due principali idee ispiratrici. 

La prima riguarda la volontà dell’amministrazione comunale attenta alla valorizzazione, salvaguardia e mantenimento del proprio centro storico (Fontanellato è Cittaslow,
Città d’Arte e Cultura e Bandiera Arancione del Touring Club Italiano), ricco di Storia, Cultura e bellezze architettoniche-artistiche. La seconda  riguarda il territorio in senso
più ampio: Fontanellato si colloca in una provincia ricca di cultura e tradizioni agroalimentari.

La preparazione di un piatto è la sintesi di una cultura che attraversa i secoli con i suoi saperi , tecniche e tecnologie e non esiste piacere senza cultura. Fin da ora ringraziamo tutti
coloro che ci hanno sostenuto”. “Stiamo già pensando al futuro – puntualizza Alessandro Soprani scrittore e coideatore del festival – perché il prossimo anno la manifestazione si
arricchirà della presenza dei piccoli editori anche se non hanno pubblicazioni a carattere enogastronomico e istituiremo un premio letterario legato invece al libro enogastronomico”.
Librogustando è un festival che si consolida e vuole crescere.

Organizzazione
Festival Librogustando – III Edizione del Salone del  Libro e Riviste Enogastronomiche e di Territorio

Ideazione e Progettazione Festival
– Associazione di Cultura Materiale  InOtio di Collecchio  (Parma)
– Comune di Fontanellato, Assessorati Commercio, Cultura e Turismo

Leggi Anche
Scrivi un commento