5° Festival Internazionaledel Cibo di Strada. Finalmente

 

Il Magazzino del Caffè del Mondo con degustazione guidata di caffè in vari modi e preparazioni diverse.
Coffee Roots: viaggio alle radici del caffè

Tra le iniziative che si svolgeranno a corollario del 5° Festival Internazionale del Cibo di Strada, è inserita la mostra video-fotografica «Coffee Roots: viaggio alle
radici del caffé», realizzata da Lavazza a partire dalle immagini tratte dal libro-reportage omonimo, curato dal giornalista «gastronomade» Vittorio Castellani
aka Chef Kumalé edito da Gribaudo.

I trenta pannelli formato 50 x 70 cm saranno esposti insieme ai dieci video clip realizzati in collaborazione con National Geographic Channel (canale 402 di SKY) in una mostra che
sarà ospite degli spazi di Palazzo Ghini, Corso Sozzi, 28 – Cesena, aperta al pubblico con ingresso libero.

Venerdì dalle ore 19 alle ore 22
Sabato e domenica dalle ore 14 alle ore 22

Cibo per l’anima “Il cibo, la cucina, la storia, i libri”

(esposizioni, presentazioni e incontri in collaborazione con le librerie Bettini e Minerva, di Cesena)

Cesena Capitale del cibo di strada

Titolava così Carlo Petrini, presidente internazionale di Slow Food, dalle colonne de La Stampa. Il Festival Internazionale del Cibo di Strada conferma questa vocazione,
perché, per usare le parole di Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia «celebrare il cibo di strada signifi ca anche acquisire la consapevolezza che si tratta di
uno straordinario patrimonio economico, culturale, antropologico, sociale, che è minacciato e che dobbiamo in qualsiasi modo tutelare. Produrre (ma anche consumare) cibi di
strada richiede oggi una responsabilità che non deve essere disgiunta dal piacere, ma che non deve nemmeno essere più dilazionata».

Al Festival Internazionale del Cibo di Strada trovi anche Talk Food, animazioni, musica, teatro di strada dei paesi partecipanti. Per le vie del centro storico altri assaggi e
suggestioni. In più, sabato notte, divertimento fi no all’alba con Cesenotte.

Alla scoperta del gusto internazionale

Dopo il successo delle edizioni precedenti torna, con la consueta cadenza biennale, il «Festival Internazionale del Cibo di Strada».

Appuntamento imperdibile di festa e piacere, gastronomico ma non solo, questo evento costituisce anche una ineguagliabile occasione di incontro tra culture regionali e nazionali
diverse. Non è certamente casuale la collocazione della manifestazione nel centro storico di Cesena. È proprio dalla «città», intesa come organismo
«vivo» determinato dagli edifi ci che la compongono, dalle strade e dalle piazze che la «disegnano», dai mercati che la animano e dai cittadini che la riempiono,
che il «Festival Internazionale del cibo di strada» trae anima e motivazioni.

Con la città, infatti, nasce il concetto di cibo di strada (street food) che, servito nei caratteristici chioschi o offerto da venditori ambulanti, oggi costituisce la più
antica ed autentica forma di ristorazione. Semplice nella preparazione, legato alle tradizioni agro-alimentari del territorio a cui appartiene, il cibo di strada è probabilmente
la più «onesta» tra le diverse forme di offerta gastronomica, quella meno soggetta all’infl uenza di mode passeggere e che maggiormente consente di leggere la
storia, non solo gastronomica, di una città e dei suoi abitanti.

È per questo che oggi ritroviamo la tradizione del cibo di strada nel vicino come nel lontano Oriente, in Africa come in America Latina, per non parlare dei paesi
«nuovi» come l’Australia e gli Stati Uniti. In un momento storico come quello attuale – in cui il confronto tra culture diverse si presenta come condizione necessaria
prima ancora che come scelta – che il cibo di strada rivela la propria attualità.

È per questo motivo che Cesena e la Romagna, patria di quella piadina che rappresenta uno dei più riusciti «modelli» di cibo di strada, hanno scelto di
dedicare a questo particolare genere gastronomico tre giorni intensi di degustazioni, rifl essioni, incontri e divertimento.

Officine Gastronomiche sul cibo di strada

Laboratori con degustazioni a cura dell’esperto giornalista gastronomade Vittorio Castellani aka Chef Kumalé, che in ogni incontro spiegherà, preparerà e
farà degustare vari piatti tradizionali del mondo. Durata dei laboratori: 60 minuti circa e il costo per partecipare ad ogni singolo laboratorio è di 10 euro. È
vivamente consigliata la prenotazione al numero 348/8601886.

SABATO 27 SETTEMBRE
ore 11.30 / Couscous Marrakech Express (Marocco)

Piatto simbolo della tradizione maghrebina del nord Africa dei giorni di festa, il piatto unico di semola, carni, legumi e verdure viene spesso venduto anche per strada, specie nella
cuisine marrakeshienne di piazza Jamal el Fna. Scopriamone i segreti e le mille ricette in questo esclusivo laboratorio animato da Chef Kumalé

Degustazione di cuscus

Ore 17,30 / Coffee Roots: Viaggio alle radici del caffé e del cibo di strada (Senegal) Street Coffee al Tanganà

È in questi affollatissimi chioschi che nel cuore di Dakar ogni giorno migliaia di persone iniziano la loro giornata gustando un particolarissimo caffé speziato a
colazione, preparato ancora oggi nelle strade del Senegal secondo la ricetta originale di Cheik Amadou Bamba.

Degustazione di Caffé Touba e amouse bouche di strada.

Ingresso e degustazione liberi, fi no ad esaurimento dei posti disponibili

DOMENICA 28 SETTEMBRE
ore 11,30 / Tortilla mexicana… me gustas tu!

Piatto simbolo della comida callejera mexicana, le tortillas di masa di mais o di farina di grano, possono essere considerate le versioni mesoamericane della piadina romagnola. Farcite
con carni, verdure, fagioli e formaggio, arrotolate o semplicemente ripiegate in esclusivi fagottini e servite ben calde rappresentano un must irrinunciabile de toda la vida…

Degustazione di Tortillas messicane

Ore 17,30 / Coffee Roots: Viaggio alle radici del caffé e del cibo di strada dell’Indonesia Kopi warung, lo «street coffee» indonesiano

In tutta l’Indonesia la strada, con i suoi numerosissimi chioschi colorati (warung) e carrettini ambulanti distribuiti lungo le arterie principali dei grandi centri urbani o nei
villaggi, specie in prossimità di mercati e stazioni, è il luogo preferito per consumare il cibo in compagnia, preparato «on the road» ad ogni ora del giorno e
della notte. Scopriamo insieme a Chef Kumalé alcune delle specialità del kopi warung.

Degustazione di caffé allo zenzero indonesiano e spiedini satay.

Ingresso e degustazione liberi, fino ad esaurimento dei posti disponibili

Stand Gastronomici

Romagna – Cesena, Cesenatico, Bagno di Romagna «elaborazioni sul tema» della piadina e dei crescioni, «gusun fret», pesce fritto al cono, tortello
nella lastra

Liguria – Genova / fugassa, fainà

Toscana – Firenze / lampredotto bollito e trippa alla fi orentina

Sicilia – Palermo / pani ca’meusa, sfi ncioni, panelle, arancine di riso, cannoli

Puglia – Alberobello / dal fornello della Murgia, bombette Manfredonia / panzerotti

Campania – Napoli / mangiamaccheroni, pizza fritta e la vera pizza napoletana

Alto Adige – Merano / münchner weißwurst con brezel e senape dolce, meraner hauswurst con ur-paarl, senape e gekochtes vinschger sauerkraut

Provence – Marseille, Arles, Séte / panisses fris, moules à la marseillaise, pan bagnat, tielle setoise

Turchia – Istanbul / doner kebap, gozleme, lokma, lokum, taze badem, cai, kavhe, ayran

Kurdistan / plaw, shish panir, falafel, hummus, qhima, baklawa, kadaif

Grecia – Atene / souvlaky e gyros pita

Croazia – Dalmazia / viska pogaca – focaccia dell’isola di Vis

Marocco / cous cous, briouat, shai bi naanaa, the alla menta e dolci del deserto

India / pakora, biriani, samosa, chay masala, gulabjamun

Perù / tamales de chancho, papas à la huancayna, anticuchos, tortillas de qinua, arroz chaufa, tarta de cocoa – marmoleada

Messico / tacos, burritos, especiales, guacamole, tortillas de mais y de harina

Indonesia / lumpia sayur, cincang udang ayam, nasi goreng, sate ayam

e tanto altro ancora

ASSEMBLEA ANNUALE ANVA Cesena, 26 settembre 2008

ore 15.00 Registrazione partecipanti e ospiti

ore 15.30 Saluto

Mario Zecchini
Presidente Anva

ore 16.00 Presentazione della ricerca:

Mercati ambulanti: storia e innovazione nelle strade e nelle piazze d’Italia

Danila Negrini
Ufficio economico Confesercenti

ore 16.30 Tavola Rotonda

Mercati ambulanti: il futuro della tradizione

Moderatore: Gerardo Pelosi
Giornalista Il Sole 24 ore

Adriano Ciolli
Coordinatore Nazionale Anva

Elena Fiore
Comandante P.M. lLugo di Romagna
Rappresentante Anci

Sigfrid Holtd
Presidente Bundesverband
Deutsche rSchausteller Marktkaufleute

Maurizio Innocenti
Vice Presidente nazionale Anva

Maurizio Lacerra
Regione Marche
Coordinamento Nazionale Attività produttive

ore 18.30 Conclusioni

Marco Venturi
Presidente Confesercenti Nazionale

ore 19.00 Inaugurazione del 5° Festival Internazionale del cibo di strada

ore 19.30 Invito a cena

Gli ospiti saranno accompagnati presso gli stand gastronomici

 

Leggi Anche
Scrivi un commento