1/3 del fatturato del vino arriva dall'estero

Per un prodotto come il vino che realizza quasi un terzo del proprio fatturato all’estero l’ombra di sospetto che si è generata rischia di provocare danni economici e di immagine
incalcolabili. E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento agli effetti della frode scoperta nel settore del vino.

Il vino con un fatturato di oltre 9 miliardi di euro offre opportunità di reddito ed occupazione a decine di migliaia di lavoratori ma è anche – sottolinea la Coldiretti – il
prodotto agroalimentare italiano più esportato all’estero dove particolarmente forte è la pressione concorrenziale dei vecchi e nuovi paesi produttori che rischiano di
avvantaggiarsi della situazione.

Per questo occorre – conclude la Coldiretti – chiudere con decisione le porte a tutti i tentativi di frode e sofisticazione per difendere i primati conquistati dal vino italiano senza cadere
nella tentazione dell’allarmismo.

Leggi Anche
Scrivi un commento