Washington: il sole in casa

WASHINGTON – Mantenere una giusta temperatura e un’ illuminazione idonea, provvedere all’acqua calda e all’energia necessaria per alimentare apparecchiature per le quotidiane faccende e
in più essere esteticamente gradevoli: questo è il compito delle case solari, studiate, disegnate e finanziate direttamente da venti istituti superiori e università che
partecipano al Solar Decathlon del National Mall di Washington, concorso biennale dedicato alle migliori abitazioni interamente alimentate dal sole.

Tutti i progetti vengono poi trasferiti al National Mall, per costruire un villaggio solare. Il concorso terrà conto di dieci fattori, tra cui l’architettura, l’efficienza, i canoni
estetici e la realizzabilità commerciale. Ecco tutti i progetti, provenienti non solo dagli Stati Uniti, ma anche da team canadesi, tedeschi e spagnoli. L’evento è promosso dal
Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti e dal Laboratorio Nazionale delle Energie Rinnovabili ( NREL).

Emanuela Di Pasqua
15 ottobre 2007(modificato il: 24 ottobre 2007)

Leggi Anche
Scrivi un commento