Viterbo: al via la raccolta firme per l'iniziativa 50 e 50

Il forum delle Pari opportunità presieduto dal consigliere provinciale Lina Novelli in collaborazione con la consigliera di parità Daniela Bizzarri organizza la raccolta firme a
sostegno del referendum 50 e 50 proposto dall’Udi nazionale (Unione donne in Italia). La proposta annunciata dalla rappresentante Vita Sozio e accolta con entusiasmo dal Forum prende forma e
vedrà nei prossimi giorni un impegno capillare per trasferire il contributo di uomini e donne della provincia a favore dell’iniziativa.

La raccolta firme a favore di una democrazia paritaria vuole l’applicazione degli articoli 3 e 51 della Costituzione, che riconoscono pari dignità di cittadinanza e uguaglianza all’uno o
all’altro sesso in ambito civile e politico, compreso l’accesso alle cariche elettive.

La proposta di legge dispone che ad ogni competizione elettorale le candidature debbano essere costituite da un numero uguale di donne e di uomini. L’uguaglianza, le pari opportunità
riconosciute all’uno o all’altro sesso in tema di accesso alle cariche elettive sono uno strumento di partecipazione alle decisioni per concorrere a determinare la politica nazionale, regionale
e locale. La campagna 50 e 50 avviata da qualche mese ha trovato rispondenza in maniera trasversale e le risposte all’appello sono arrivate da organizzazioni, associazioni e tante donne che
hanno promosso centri di raccolta.

Ai 124 centri diffusi sul territorio nazionale si aggiunge anche Viterbo, che grazie alla Provincia da mercoledì 14 novembre alle ore 13 nell’ufficio di parità si attiverà
per la raccolta firme confidando nella collaborazione di tutte le donne in particolare di quelle del forum provinciale. La presidente del Forum Lina Novelli ha messo a disposizione le sue
funzioni di sindaco per accelerare i tempi di avvio delle procedure di raccolta affinché arrivino entro il 30 novembre al Senato le testimonianze dei cittadini e delle cittadine del
territorio Viterbese.

Leggi Anche
Scrivi un commento