Una nuova proteina nelle ghiandole paratiroidi

Un gruppo di ricercatori europei, coadiuvato da scienziati di Australia e Hong Kong nel progetto EurAPS, ha identificato una delle proteine che vengono attaccate dalla Sindorome poliendocrina
autoimmune 1° tipo (APS-1), una rara disfunzione genetica della prima infanzia causata da mutazioni di un singolo gene, denominato regolatore autoimmune, che induce il sistema immunitario a
produrre autoanticorpi i quali vengono indirizzati contro una o più proteine del corpo.

I risultati dello studio sono stati pubblicati sul New England Journal of Medicine.

La proteina identificata si chiama NALP5 ed è il bersaglio degli attacchi del sistema immunitario sulle ghiandole paratiroidi, che producono l’ormone paratiroideo, il quale aiuta ad
aumentare la concentrazione di calcio nel sangue. Le ghiandole mantengono il livello del calcio nell’organismo entro un intervallo di valori molto ridotto, al fine di consentire il regolare
funzionamento dei sistemi nervoso e muscolare.

La scoperta della proteina NALP5 nelle ghiandole paratiroidi dovrebbe permettere agli scienziati una comprensione più completa della funzione di queste ghiandole. Inoltre, vengono
aumentate le possibilità di sviluppare farmaci e metodi di cura per quelle malattie che causano squilibri del calcio, come, per esempio, l’osteoporosi.

Leggi Anche
Scrivi un commento