Trasporto pubblico locale: 62 milioni e mezzo di risorse regionali

Bologna – Oltre 60 milioni di euro per potenziare il trasporto pubblico locale e garantire un 5% in più di servizi nelle città, l’Intesa sui servizi minimi 2007-2010
è stata presentata questa mattina dall’assessore alla Mobilità e Trasporti della Regione Alfredo Peri alla Commissione regionale Territorio Ambiente e Mobilità.

«Siamo in condizione di migliorare e aumentare il trasporto pubblico locale – ha sottolineato Peri – e di consentire alle aziende di fare di più. La delibera per ripartire le
risorse sarà pronta nelle prossime settimane».
I contributi regionali, che complessivamente ammontano a 62,5 milioni di euro nel triennio 2008-2010, in parte arrivano dalla compartecipazione all’accisa sul gasolio prevista dalla Finanziaria
2008. E’ inoltre prevista una crescita delle risorse da destinare al Fondo per la riqualificazione: dai 2,6 milioni per il 2007 si passerà rispettivamente a 3,4, 3,6 e 3,7 milioni di
euro per gli anni 2008, 2009 e 2010.

Per quanto riguarda i contributi regionali per i servizi minimi, dai 197 milioni di euro del 2007 (con 107 milioni di chilometri percorsi da bus e filobus) si passerà ai 210 milioni per
il 2008 (108 milioni di chilometri), ai 219 milioni per il 2009 (111,5 milioni di chilometri) fino ad arrivare al 2010 con 224,5 milioni di euro di risorse regionali, che consentiranno di
effettuare 112,5 milioni di chilometri.
A disposizione degli utenti ci saranno così oltre 5 milioni di chilometri di servizi in più, con un potenziamento di circa il 5% (come stabilito dall’Atto di indirizzo triennale).
A tutto ciò va aggiunto un rafforzamento del Fondo per la riqualificazione dei servizi di circa 1 milione di euro l’anno. Altri 15 milioni di euro (in aggiunta alla parte statale)
saranno utilizzati per la copertura dei contratti collettivi nazionali di lavoro pregressi. Infine, oltre 30 milioni di euro andranno a investimenti per l’acquisto di nuovi autobus e filobus.

Leggi Anche
Scrivi un commento