Non gettate il biglietto, vi farà risparmiare!

Biella – Non gettare il biglietto! Lo raccomanda la Provincia agli utenti dei mezzi pubblici. Perché? Chi si abbona ai viaggi in bus o in treno, che sia studente o pendolare, si
muova nel Biellese, in Piemonte o verso altre Regioni, potrà dedurre le spese di trasporto nella prossima dichiarazione dei redditi.

Lo dice un articolo della legge finanziaria 2008, che prevede una detrazione Irpef del 19 per cento sulle spese sostenute per l’acquisto di abbonamenti di servizio pubblico locale, regionale e
interregionale.

Saranno validi tutti gli abbonamenti sottoscritti fra il primo gennaio e il 31 dicembre di quest’anno. Il tetto massimo di spesa di 250 euro (è possibile risparmiare, quindi, fino a
47,50 euro).

«Credo – commenta l’assessore provinciale ai trasporti Marco Abate – si tratti di una norma intelligente che merita di essere meglio conosciuta, e l’informazione sull’argomento mi
sembrava scarsa. Penso in special modo alle famiglie che potranno pagare meno tasse nel 2009 detraendo le spese per gli abbonamenti dei figli ma anche ai tanti che utilizzano i mezzi pubblici
per raggiungere il posto di lavoro, come i pendolari. Cercheremo di dare la massima diffusione a questa opportunità».

Oltre al risparmio economico è chiara la volontà di promuovere l’utilizzo dei mezzi pubblici per il rilancio della mobilità collettiva sostenibile, con ricadute positive
sulla congestione legata al traffico e di conseguenza sull’ambiente.

La modalità per ottenere lo «sconto» è semplice: basta tenere nel cassetto la propria ricevuta di viaggio, e allegarla alla documentazione destinata all’Agenzia delle
entrate. La detrazione spetta anche se le spese sono sostenute nell’interesse dei familiari a carico, e naturalmente non vale per i biglietti singoli. È possibile comunque ottenere tutte
le informazioni dal sito dell’Atap (www.atapspa.it) oppure telefonando al numero verde 800/912716.

Leggi Anche
Scrivi un commento