Trasporti: in Italia un business per 190mila imprese

Sono oltre 190mila le imprese attive nel settore dei trasporti in Italia al terzo trimestre 2007, in termini assoluti, la «parte del leone» spetta ai trasporti terrestri e mediante
condotte che comprendono il 77% del totale delle imprese italiane operanti nel settore dei trasporti (145764 attività).

Seguono le attività ausiliarie e agenzie viaggi con il 16,4% del totale nazionale (31.112 imprese) e le poste e telecomunicazioni con il 6% (11.411 imprese) che sono anche i settori che
rispetto allo stesso periodo del 2006 crescono, rispettivamente, del 2,4% e del 3,6%. Tra le regioni italiane che pesano maggiormente sul mercato nazionale dei trasporti, la Lombardia è
prima detenendo quasi un quinto (18%) del totale delle imprese italiane attive nel settore (34.009 attività), davanti a Lazio (10,1%, 19.199 imprese), Emilia-Romagna (10%, 19.000) e
Veneto (8,9%, 16.991).

In termini assoluti, la provincia italiana con il maggior numero di imprese attive nel settore dei trasporti è Milano, in testa alla classifica con 17.984 imprese (il 9,5% del totale
delle imprese italiane del settore). In seconda posizione Roma con 15.010 imprese (7,9% del totale italiano), seguita da Napoli (8.797 imprese), Torino (8.361) e Bologna (5.005). Rispetto al
2006 le province in cui il settore dei trasporti cresce maggiormente sono situate nel Centro – Sud d’Italia: Avellino ( 3,4% in un anno), Roma ( 2,8%) e Ragusa ( 2,1%). Ma fanno bene anche
Caserta e Brindisi con una crescita in un anno pari a quasi un punto percentuale.
Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano sui dati del registro delle imprese al terzo trimestre 2007, in occasione della Mobility Conference Exhibition 2008 organizzata da
Assolombarda e Camera di Commercio di Milano.

Assolombarda e Camera di commercio di Milano organizzano il 28 e 29 gennaio 2008 a Milano la sesta edizione della Mobility Conference Exhibition. Due intense giornate di convegni, workshop e
dibattiti interamente dedicati ai temi della mobilità, delle infrastrutture, delle reti di trasporto, della logistica e degli scenari di sviluppo del sistema infrastrutturale lombardo e
italiano.

«La dimensione del settore dei trasporti – ha dichiarato Bruno Ermolli, membro di giunta della Camera di Commercio di Milano e presidente di Promos – ci conferma l’importanza del tema
della mobilità e delle infrastrutture. Un aspetto oggi centrale nella sfida della competitività, che chiede alle istituzioni un impegno rinnovato per una maggiore concretezza e
vicinanza al territorio. Per questo motivo come Camera di commercio di Milano abbiamo dato vita a Parcam Srl, una holding di servizio nella quale sono confluite le nostre partecipazioni
mobiliari in infrastrutture. Un nuovo strumento al servizio delle imprese, pensato con una logica di sussidiarietà attiva e con l’obiettivo di moltiplicare le risorse pubbliche e private
destinate alle infrastrutture.»

Leggi Anche
Scrivi un commento