Sport: Finanziamenti per le società della Provincia di Varese

Varese, 20 Dicembre 2007 – 20 milioni di euro per lo sport varesino, è stato rinnovato in questi giorni l’importante accordo tra Provincia di Varese, Coni e Credito Sportivo che
mette a disposizione fondi a tassi d’interesse agevolato per la realizzazione di nuovi impianti, ma anche per interventi di riqualificazione, acquisizione di aree o immobili e l’acquisto di
attrezzatura sportiva.

Ai finanziamenti possono accedere: Enti pubblici, Federazioni sportive riconosciute dal Coni, Enti di promozione sportiva, Enti morali con finalità sportiva, ricreativa senza fini di
lucro e Società e associazioni sportive. L’erogazione di tali fondi avverrà tramite il Credito Sportivo e chiunque fosse interessato a partecipare può rivolgersi agli
uffici del Coni di Varese, oppure al Credito sportivo dove, personale specializzato guiderà l’utente nella compilazione della modulistica.

«Siamo la prima Provincia in Italia che aderisce al Credito sportivo – ha sottolineato l’Assessore allo Sport Giuseppe De Bernardi Martignoni – questa partnership darà un aiuto
importante agli Enti pubblici, ma anche alle nostre società sportive che intendono potenziare l’impiantistica. Si tratta quindi di un altro passo importante e il merito va anche al
nostro Presidente Marco Reguzzoni che ha voluto un assessorato allo Sport. Ora il nostro compito è quello di sensibilizzare e organizzare incontri per promuovere questa importante
possibilità».
All’incontro di Villa Recalcati, oltre ai rappresentanti del Credito sportivo, era presente anche il presidente del Coni di Varese Fausto Origlio: «L’obiettivo è quello di creare
le condizioni migliori in modo tale che il nostro territorio diventi sempre più punto di riferimento per i grandi eventi sportivi. Ciò significa creare servizi e con questo
accordo si compie un passo in avanti molto importante. I nostri uffici sono quindi a disposizione per dare tutte le informazioni necessarie, ma anche aiutare l’utenza a seguire l’iter per
accedere ai finanziamenti».

Leggi Anche
Scrivi un commento