Scandicci (FI): denunciati due fiorentini dediti alla produzione ed alla vendita di borse contraffatte

Firenze – Continua l’attività della Compagnia di Scandicci volta al controllo delle ditte di pelletteria che producono manufatti di noti marchi pur non avendone titolo, in
quest’ottica nella giornata del 14 dicembre i militari del Nucleo Operativo procedevano al controllo di alcuni laboratori operanti nell’area fiorentina.

In uno di questi, situato tra Scandicci e Sesto Fiorentino, i militari in borghese potevano appurare che, dietro la produzione regolare di numerosi articoli di pelletteria, vi era anche la
presenza di alcuni scatoloni imballati in forma anonima, opportunamente nascosti nel retro dell’esercizio. Effettuato il controllo, saltava fuori che al suo interno erano contenute delle borse
recanti il noto marchio «Chanel», tutte perfettamente riprodotte e confezionate, pronte per essere vendute sul mercato al miglior offerente. In totale sono state trovate 21 borse di
tre differenti modelli, il cui valore di mercato al negozio ufficiale varia tra i 500 e i 1000 euro. Per i proprietari dell’azienda, identificati in un. 22enne e un. 54enne entrambi di Firenze,
scattava così la denuncia in stato di libertà per i reati in concorso di produzione e vendita di prodotti con segni falsi e ricettazione, mentre il materiale rinvenuto veniva
posto sotto sequestro.

Leggi Anche
Scrivi un commento