Rinnovato sforzo finanziario per combattere la fame

Roma – I delegati presenti al Vertice FAO sulla sicurezza alimentare hanno annunciato di voler incrementare il proprio impegno per combattere la fame e per sviluppare il
settore agricolo.

Questo denaro andrà principalmente a beneficio dei paesi maggiormente colpiti dall’attuale crisi alimentare, per metterli nelle condizioni di coltivare abbastanza cibo per il fabbisogno
della popolazione nelle prossime stagioni produttive, e per aiutarli a raggiungere la sicurezza alimentare in modo continuativo mediante investimenti nel settore agricolo e nella ricerca.

Tra i finanziamenti annunciati nel corso del Vertice, a cui hanno partecipato 181 nazioni e 43 capi di stato e di governo, vi sono (in dollari)*:

Banca di Sviluppo Africana: 1 miliardo
Banca di Sviluppo Islamica: 1,5 miliardi (nel corso di 5 anni)
Banca Mondiale: 1,2 miliardi
Francia: 1,5 miliardi (nel corso di 5 anni)
Giappone: 150 milioni
Gran Bretagna: 590 milioni
Kuwait: 100 milioni
Nuova Zelanda: 7,5 milioni
Olanda: 75 milioni
Spagna: 773 milioni (nel corso di 4 anni)
UN CERF: 100 milioni
Venezuela: 100 milioni.

Nella giornata d’apertura del Vertice il Primo Ministro spagnolo José Luis Rodríguez Zapatero ha annunciato la volontà della Spagna di ospitare il prossimo autunno un
follow-up del Vertice di Roma.

*Secondo le informazioni provvisorie al momento disponibili alla FAO. Inoltre diversi paesi hanno indicato che hanno incrementato, o intendono incrementare, il livello dei loro
finanziamenti, senza tuttavia dare dettagli precisi.

Leggi Anche
Scrivi un commento