RIFIUTI, BUSCEMI: OPPOSIZIONE NON CONOSCE LE LEGGI

«Sono io ad essere stupito. Ci sono alcuni consiglieri della Commissione Ambiente che ancora non conoscono la differenza tra rifiuti speciali e urbani, non conoscono la legislatura
italiana né quella regionale. E questo è davvero sconcertante». Replica così l’assessore alle Reti, Servizi di Pubblica Utilità e
Sviluppo Sostenibile della Regione Lombardia, Massimo Buscemi, alle dichiarazioni dei consiglieri del Pd in tema di rifiuti.

«E’ davvero sconcertante – ha precisato Buscemi – che alcuni consiglieri non sappiano né che le condizioni di accoglimento dei rifiuti non sono scritte nel decreto ma
negli accordi che vengono sottoscritte tra le aziende, i Comuni, il Governo e, nel nostro caso, dalla Regione Lombardia e neppure siano a conoscenza che tutti i camion che trasportano rifiuti
vengono vagliati nel sito milanese di Silla 2 e ad oggi non c’è presenza alcuna di rifiuti tossici o nocivi per la popolazione»

«E’ ancor più sconcertante – ha aggiunto Buscemi – che si debba parlare di rifiuti e di emergenza rifiuti nella Regione Campania, che è un’emergenza anche
di tipo sanitario e la cui responsabilità è da addebitarsi alle sole forze politiche di centro sinistra che oggi con tono inquisitorio pensano di mettere sotto processo
il governo della Regione Lombardia».

«E’ vero che la miglior difesa è l’attacco – ha concluso l’assessore Massimo Buscemi – ma è anche vero che quando in difesa ci sono i responsabili dello
sfascio rifiuti della Campania che ha ripercussioni a livello nazionale, il tutto diventa grottesco e drammaticamente ridicolo».

Leggi Anche
Scrivi un commento