Poesia Festival 2009

Poesia Festival 2009

Dal 24 al 27 settembre la poesia torna ad attraversare i borghi antichi di sette comuni modenesi. Grandi autori declamano versi che hanno fatto la storia della poesia: da Majorino, Rondoni, De
Signoribus e Magrelli a nomi internazionali come il sud coreano Kim Ki Dong e lo spagnolo Garcia Montero. Insieme a loro salgono sul palco anche Elio, Paola Cortellesi e Neri
Marcorè.

Oltre 30 eventi in quattro giorni «La poesia. Ma cos’è mai la poesia? Io non lo so, non lo so e mi aggrappo a questo come alla salvezza di un corrimano» scrive Wisiawa
Szymborska, tra le più grandi poetesse viventi, pensando all’arte che dal 24 al 27 settembre attraversa i borghi antichi di sette comuni modenesi. Insieme alle sue, anche le rime eterne di
Dante, i versi di Montale e di D’Annunzio, passando per le opere di Leopardi e le strofe di Ariosto: Castelnuovo Rangone, Castelvetro, Savignano, Spilamberto, Vignola (i Comuni dell’Unione Terre
di Castelli), con Maranello, Marano e per la prima volta Zocca accolgono per il quinto anno Poesia festival 2009, la kermesse dedicata alla poesia espressa in tutte le forme artistiche.

Poeti, critici, studiosi, attori e cantanti danno vita ai versi immortali dei più grandi autori del passato e della contemporaneità, accompagnando il pubblico in un percorso che si
snoda tra piazze, vie e parchi, suggestive cornici dell’immaginario poetico. Il festival è promosso proprio dai Comuni dell’Unione Terre di Castelli insieme a Maranello e Marano, la
Regione Emilia Romagna, la Provincia di Modena, la Fondazione di Vignola, la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e sostenuto da numerosi sponsor privati.

La manifestazione, ideata nel 2005 da Roberto Alperoli, già sindaco di Castelnuovo Rangone, è organizzata con la direzione artistica di Paola Nava e la consulenza di Alberto
Bertoni. Il festival è ancora una volta teatro di una serie di eventi unici: vengono letti testi, interpretati e commentati dai maggiori protagonisti del mondo letterario, dello
spettacolo, dell’arte, in luoghi dove parole e emozioni si danno appuntamento con la bellezza del paesaggio. I tre giorni di anteprima del festival cominciano lunedì 21 settembre a
Vignola, con lo spettacolo “Musica Nuda”: la voce di Petra Magoni e il contrabbasso di Ferruccio Spinetti fanno vibrare l’anima del pubblico.

Giovedì 24 settembre la lezione magistrale di Milo De Angelis che dialoga con Eraldo Affinati e l’incontro con Paola Cortellesi a Castelnuovo inaugurano ufficialmente il festival che
termina domenica 27 settembre a Spilamberto con una “serata futurista” per celebrare il centenario della nascita del movimento. Ampio spazio alla musica: oltre a Luca Carboni che, accompagnato da
Riccardo Sinigallia, è protagonista dell’appuntamento La poesia e la canzone (venerdì 25 a Savignano alle ore 19), è Elio con lo spettacolo “Futuristi” a chiudere il festival
con un esilarante e irriverente viaggio musicale alla scoperta del Futurismo.

Poesia festival è da sempre un evento itinerante ed eclettico, capace di coinvolgere poeti, scrittori, musicisti, e chiama a raccolta anche numerosi attori e filosofi: volti noti del
cinema italiano, della televisione e del teatro in questa occasione leggono e recitano testi per celebrare il piacere di un’arte antica. L’appuntamento con Giacomo Leopardi è
venerdì 25 settembre: alle 17.30 il filosofo Emanuele Severino illustra la “filosofia e poetica” del grande maestro di Recanati, mentre alle 20.30 a Marano Pippo Delbono recita la follia
di Orlando, dall’Orlando Furioso di Ariosto. A seguire, alle 22.00 a Levizzano, Moni Ovadia dà voce alla grande poesia ebraica.

Sabato 26 settembre alle 17.00 a Spilamberto è la volta di Eugenio Montale, interpretato dall’attrice teatrale Magda Siti; alle 19.00 a Castelnuovo è protagonista Guido Gozzano:
Lucia Poli recita le poesie, mentre Giorgio Rossi anima i versi con la danza. La serata di sabato si chiude a Maranello all’insegna degli endecasillabi danteschi: Sonia Bergamasco e Fabrizio
Gifuni leggono passi dalla Divina Commedia accompagnati dalle chitarre di Francesca Meli e Stefano Cardi e da Marco Santagata. Wisiawa Szymborska, premio Nobel, considerata la più
importante poetessa vivente, viene celebrata domenica 27 settembre a Maranello: è Anna Bonaiuto a interpretare i suoi versi mentre Woody Allen, con un arguto video, dialoga idealmente, a
distanza, con la poetessa; l’ultimo omaggio è quello a Sandro Penna, con Elio Pecora e Roberto Deidier a Levizzano.

Naturalmente gli attori principali saranno i poeti: tra questi, c’è chi ha lasciato un segno tangibile nella nostra letteratura tanto da essere considerato tra i maggiori poeti italiani
viventi. Milo De Angelis, Valerio Magrelli, Giancarlo Majorino, Eugenio De Signoribus, Davide Rondoni, Gabriella Sica, Nanni Balestrini. Poesia festival 2009 dà la possibilità al
pubblico di conoscere i versi di questi maestri dalla loro viva voce. Attesi sul palco anche importanti nomi internazionali come il sud coreano Kim Ki Dong e Luis Garcia Montero: l’autore di
Granada è tra i protagonisti di una serie d’eventi dedicati alla poesia spagnola che vedono sui palchi della rassegna anche Daniel Rodriguez Moya, Javier Bozalongo e il cantore Juan
Pinilla.

Poesia festival riserva alle donne momenti e spazi “dedicati”, in cui la voce femminile diventa protagonista assoluta sul palcoscenico. Piazze, parchi, teatri, castelli e anche un antico oratorio
ospitano personalità di primo piano della poesia declinata al femminile, in suggestivi intrecci di recitazioni e accompagnamenti musicali. Numerosi i recital a tinte rosa: Paola
Cortellesi, Lucia Poli, Sonia Bergamasco, Anna Bonaiuto, Gabriella Sica, Magda Siti, Marinella Manicardi, sono alcune delle protagoniste. Chi l’ha detto che la poesia è una “cosa” da
grandi? Nel corso della kermesse saranno numerosi gli appuntamenti “in rima” dedicati ai bambini, con laboratori, giochi e spettacoli.

Qualche esempio? Venerdì 25 e sabato 26 settembre a partire dalle 9.30 “le scuole fanno poesia” a Savignano sul Panaro: due appuntamenti in cui i bambini delle scuole elementari e i
ragazzi delle scuole medie hanno modo di trasformarsi in piccoli poeti. E’ ormai tradizionale l’appuntamento con la sfida “Per un pugno di poesie” condotta da Neri Marcorè: domenica 27
settembrea partire dalle 16.00 gli studenti dell’Istituto Agrario Spallanzani e del Liceo Scientifico Allegretti di Vignola si danno battaglia a colpi di versi. Non solo attenzione per i
più piccoli. Anche in questa edizione il Poesia festival bandisce il Concorso nazionale di poesia per giovani “Under 29”: concepito per dare visibilità all’universo poco conosciuto
dei poeti esordienti che scrivono versi in età tra i 15 e 29 anni, il concorso offre loro per il quinto anno un’importante opportunità d’incontro e confronto di fronte a un pubblico
ampio e appassionato.

Il bando del concorso è scaricabile dal sito https://www.poesiafestival.it.
I componimenti devono essere inviati entro e non oltre il 2 settembre 2009.

Per informazioni:
tel. 059/534810
under29@poesiafestival.it

Forte del successo della scorsa edizione, che ha registrato oltre 15.000 presenze, al suo quinto anno di vita Poesia festival 2009 conferma il fortunato mix di grande poesia e grandi declamatori,
rilanciando la formula di festival diffuso con un ampio programma che abbraccia tutto il territorio dei ben sette Comuni organizzatori. La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita. Il
programma completo della manifestazione è sul sito https://www.poesiafestival.it

Leggi Anche
Scrivi un commento