Per economia, per gusto o per la dieta. La rivincita delle crepes

Per economia, per gusto o per la dieta. La rivincita delle crepes

Il ritorno delle crepes. Finite nel dimenticatoio delle ricette, le crespelle stanno avendo una seconda giovinezza, sfruttando situazione economica, voglia di dimagrire e capacità di
adattarsi.

Questo il messaggo di Assolatte, che ha condotto una ricerca sui temi alimentari più esaminati dai viaggiatori italiani del WEB.

Secondo i controllori, il risultato e chiaro: negli ultimi temi, le indagini su crepres e crespelle sono aumentate di oltre il 60%, diventando una delle notizie più “in” della Rete.
Inoltre, cercando la parola “crepes”, i motori di ricerca offrono più di 5 milioni di siti, alcuni dei quali specializzati.

Per gli esperti di Assolatte, il fenomeno ha diverse spiegazioni. La prima, la voglia di risparmio, potenziata dalla crisi economica. Le crepes necessitano di pochi ingredienti: farina, uova e
latte; così, 8 crepes, per quattro persone, costano 1 euro. Inoltre, la versatilità: le crepes possono essere preparate con latte scremato e crusca d’avena, ideali per chi segue
diete particolari. Ma si può aggiungere carne e verdura, per un secondo e/o un piatto unico, o frutta, per un dessert particolare.

La maggior parte va sul classico, con le crepes al formaggio, veramente deliziosi. In ogni caso, alle scelte alimentari corrispondono valori nutrizionali: si possono così ottenere
vitamine, fibre, minerali o carboidrati.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento