Lo Chef Peppe Zullo tra i Sassi di Matera, la città lucana che si candida a Capitale Europea della Cultura

Lo Chef Peppe Zullo tra i Sassi di Matera, la città lucana che si candida a Capitale Europea della Cultura
Il cuoco contadino alfiere della Puglia nel mondo

Il cuoco contadino alfiere della Puglia nel mondo

Peppe Zullo, Ambasciatore del gusto a Matera in un ipogeo “palcoscenico” del Made in Italy
La Rete Antichi Sapori affida al cuoco pugliese l’onore di rappresentare le eccellenze italiane.
Dalle lezioni agli studenti americani, alla città che si candida a Capitale Europea della Cultura.

Sarà di Peppe Zullo, cuoco pugliese apprezzato in tutto il mondo, l’onore di rappresentare l’eccellenza della cucina italiana nell’ambito di “Antichi Sapori Eat Local Experience”, evento organizzato dalla Rete Antichi Sapori per presentare le proprie iniziative in Basilicata. L’appuntamento si terrà mercoledì 9 luglio, alle ore 17.00, a Matera, in una location davvero esclusiva: l’ipogeo di Piazza San Francesco.

Ad ammirare e degustare le pietanze di uno dei cuochi più apprezzati da Carlo Petrini, fondatore e guida di Slow Food, ci saranno rappresentanti delle istituzioni, giornalisti, consoli del Touring Club e cultori della cucina attenta alla tracciabilità e alla qualità totale delle materie prime.
“Per me – ha dichiarato Peppe Zullo – è un grande onore. Matera è una seria e autorevole candidata a diventare Capitale Europea della Cultura nel 2019. Il Sud, e il nostro Paese più in generale, hanno voglia di dimostrare che il cambiamento è possibile e lo è attraverso la ricerca e il sostegno della qualità, delle cose belle e buone come la cucina che segna il percorso dalla terra alla tavola”. E’ lo stesso concetto che Peppe Zullo, pochi giorni fa, ha illustrato a 10 studenti provenienti dalla Rhode Island University. Gli studenti americani hanno fatto tappa a Villa Jamele, la tenuta del cuoco pugliese, per approfondire i temi del loro corso estivo di antropologia nell’ambito del progetto “Sustainable agricolture and local food cultures of Italy.

Peppe Zullo nella sua scuola di  cucina - a Villa Jamele - Orsara di Puglia

Peppe Zullo nella sua scuola di cucina – a Villa Jamele – Orsara di Puglia

“A Matera come negli Stati Uniti e in tutto il mondo – ha aggiunto Peppe Zullo – si fa strada una cultura nuova, un messaggio che sto divulgando da circa 30 anni: il cibo è felicità, può esserlo per tutti, se impariamo a rispettare natura e vocazioni di un territorio”.
“Antichi Sapori Eat Local Experience” è un viaggio alla scoperta del gusto italiano e delle migliori eccellenze del territorio. Saranno presenti i migliori produttori nei settori di vino, pane, formaggi, miele, tisane con la forza della tradizione, l’amore per il “mangiare bene” e la passione della ricerca. L’evento sarà una autentica full immersion nella gastronomia di qualità attraverso degustazioni, show-cooking e lezioni di cucina, all’insegna del gusto e della qualità. L’ipogeo posto nel cuore di Matera, città candidata a diventare Capitale Europea della Cultura 2019, diverrà un ‘palcoscenico’ per le eccellenze del “made in Italy”.

CHI E’ PEPPE ZULLO.
Secondo Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, Peppe Zullo è un “cuoco-contadino che ha saputo restituire alla sua terra l’orgoglio che merita”. Per Oscar Farinetti, ideatore di Eataly, Peppe Zullo è uno dei migliori ambasciatori dell’eccellenza pugliese nel mondo. Sono moltissimi i testimoni del percorso intrapreso negli ultimi 30 anni da questo straordinario interprete della cucina italiana.

Paulista - Peppe Zullo

Paulista – Peppe Zullo

Per Giuseppe Danielli, Direttore di Newsfood.com, Peppe è il grande amico che ognuno di noi vorrebbe avere. Per lui, il cibo è felicità perchè la vita è felicità!
Ciò che colpisce è il suo largo sorriso, come quello di Paulista (il baffo che conquista), creato da Armando Testa negli anni ’60 per la Lavazza e protagonista indimenticabile dei Carosello di allora, e rispolverato ultimamente.

Peppe Zullo è l’ambasciatore ideale della Puglia ma anche dell’Italia, quella genuina, quella casereccia di una volta, quella fatta di genialità e di semplicità… sia nella cucina che nella vita quotidiana.

Lo studio e la cura su qualità e tracciabilità delle materie prime, la riscoperta dei valori più autentici della tradizione mediterranea e il cibo come elemento della felicità, insieme, sono la strada maestra sulla quale Peppe Zullo continua a produrre sogni e realtà nel segno del gusto. L’azienda agricola di Peppe Zullo, il suo ristorante, Villa Jamele e la scuola di cucina sono i frutti più appetitosi e maturi di una storia in continua evoluzione.

Il suo cammino di cuoco internazionale è cominciato alla fine degli anni ’70, quando partì da Orsara di Puglia con una valigia di compensato. Le esperienze a Boston, Los Angeles e in Messico sono state il viatico per il ritorno a Orsare, il suo paesenatio. E’ qui che Peppe Zullo esercita la sua arte, nei suoi ristoranti e nelle sue due sale ricevimenti, Nuova Sala Paradiso e Villa Jamele. Non c’è solo la tradizione nella sua filosofia, ma una ricerca del futuro felicemente fedele e coerente con i doni che natura e cultura ci hanno riservato.

www.peppezullo.it – www.villajamele.it
Tel e Fax: +39.0881.968234
Mobile: +39.3207470093
Email: info@villajamele.it – info@peppezullo.it

 

Redazione Newsfood.com

 

A seguire il comunicato stampa di:
RETE ANTICHI SAPORI
Il 9 luglio ore 17, presso gli ipogei di p.za S.Francesco a Matera, una location unica ospitera’ l’evento “Antichi Sapori Eat Local Experience” dedicato ai grandi protagonisti degli antichi sapori made in italy e della cucina d’autore.
Per il pubblico un imperdibile viaggio alla scoperta dei migliori prodotti sapientemente lavorati dallo chef di fama internazionale Peppe Zullo, Ambasciatore degli antichi sapori, oltre che dalla maestria dello chef del ristorante Osteria Pico, Sig.ra Enza Leone di Matera e dagli chef Ferdinando e Maricla Paolicelli del Ristorante ‘900, anch’esso di Matera.

Antichi Sapori Eat Local Experience è un viaggio alla scoperta del gusto italiano e delle migliori eccellenze del territorio. Presenti i migliori produttori di nicchia nei settori del vino, pane, formaggi, miele, tisane con alle spalle la forza della tradizione, dell’amore per il “mangiare bene” e la passione della ricerca. L’evento sarà una autentica Full immersion nella gastronomia di qualità attraverso degustazioni, show-cooking e lezioni di cucina, all’insegna del gusto e della qualità.

Antichi Sapori Eat Local experience, evento nato dalla sinergia tra l’avv. Matteo Fumarola, presidente e fondatore della Rete che nasce in Puglia, Antichi Sapori Eat Local , che da oltre 10 anni si batte per la qualità nel campo enogastronomico Made in Italy, e l’avv. Vincenzo Di Riso, presidente di LiberMedia, che recetemente si è associata al progetto.

Questo evento nasce dalla volontà di creare contenitori di eccellenza permanenti, in tutte le città simbolo del Made in Italy patendo da Matera ed i suoi Ipogei, dove valorizzare le ricette della cucina tipica locale coinvolgendo i migliori fra produttori, ristoratori e chef che possano garantire la qualità ed evitare ai turisti/consumatori -e non solo- le trappole in cui spesso cadono a causa della fretta o di un budget limitato.
Nel campo della ricettività enogastronomica gli stessi produttori, chef ed operatori hanno tutto l’interesse a non far disperdere le tradizioni e produzioni della nostra impareggiabile cultura culinaria, per questo motivo il progetto Antichi Sapori sarà presente ad expo 2015, tutte gli chef ed i produttori potranno candidarsi per partecipare inviando una emailreteantichisapori@gmail.com.
Per questo motivo la prestigiosa location nel cuore di Matera si presta ad un ritorno alle origini della cultura enogastronomica locale cosi’ radicate e peculiari da costituire un vero e proprio elemento culturale.
La Rete Antichi Sapori Eat Local e LiberMedia hanno fortemente voluto realizzare l’iniziativa a prezzo di notevoli sforzi organizzativi e senza il contributo economico di soggetti esterni, ma con la collaborazione di chef e produttori per garantire la gratuità dell’evento per tutti gli ospiti che vorranno partecipare, materani e turisti; è, però, obbligatorio prenotare inviando una richiestareteantichisapori@gmail.com.

Fra gli altri, parteciperanno: la Cantina Di Taranto, il caseificio Sarli, l’apicoltura Rondinella, il pastificio Quarto, il panificio Rago, l’erboristeria Pellegrino e il Caffè/Pasticceria “De La Plaza”, oltre agli chef del ristorante “900”.

Segui l’evento su Twitter #AntichiSaporifoodewineExperience

 

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento