OGM: Coldiretti, bene UE su libertà stati, in Italia 72% contrari

OGM: Coldiretti, bene UE su libertà stati, in Italia 72% contrari

La Commissione Europea prende atto della forte opposizione dei cittadini europei e da finalmente la possibilità all’Italia e alle già sedici regioni che si sono dichiarate ogm free
di vietare la coltivazione nei loro territori. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare l’annuncio delle nuove regole europee per dare più libertà ai Paesi che vogliono
proibire le coltivazioni di organismi geneticamente modificati (Ogm).

La decisione dell’esecutivo comunitario sulla libertà di semina, dà valore – sostiene la Coldiretti – alla scelta lungimirante fatta dall’Italia per un agricoltura libera da ogm
grazie all’impegno di un vasto schieramento che comprende Coldiretti, movimenti ambientalisti, consumatori e istituzioni in rappresentanza della maggioranza dei cittadini e agricoltori italiani
che sono contrari al biotech nei campi e nel piatto.

Sulla base dei risultati dell’ultima indagine annuale Coldiretti-Swg “Le opinioni di italiani e europei sull’alimentazione”, il 72 per cento dei cittadini italiani che esprimono una opinione
ritiene che i prodotti alimentari contenenti organismi geneticamente Modificati siano meno salutari rispetto a quelli tradizionali.

Coldiretti.it
Redazione NEWSFOOD.com Web TV

Leggi Anche
Scrivi un commento