Mr Fruitness, il Supereroe della FRUTTA, è un progetto finanziato da Unione Europea, Stato Italiano e aziende associate a CSO

Mr Fruitness, il Supereroe della FRUTTA, è un progetto finanziato da Unione Europea, Stato Italiano e aziende associate a CSO

Chi abbiamo incontrato in Piazza Italia nello stand collettivo di CSO?

Stiamo chiacchierando con Paolo Bruni, il Presidente di CSO, e ci “assale” un superman con la sua frutta.

E’ un Fruitness in carne ed ossa che qui a Piazza Italia sta promuovendo il consumo di frutta invitando i visitatori ad assaggiare le delizie italiane.

E’ un modo giocoso per educare il pubblico giovane ad alimentarsi in modo corretto.

In realtà il progetto è rivolto ai bambini ed agli adolescenti ed è denominato: “Mr Fruitness, Enjoy it!”

Mr Fruitness è un progetto finanziato da Unione Europea, Stato Italiano e aziende associate a CSO per promuovere il consumo di frutta in 5 paesi europei:

Germania, Austria, Regno Unito, Polonia e Svezia.

Il progetto è stato rifinanziato quest’anno dopo tre anni di attività che lo hanno portato al raggiungimento di circa 30 milioni di contatti stimati.

Il progetto basa la sua attività sull’idea di promuovere la frutta attraverso un messaggio di piacevolezza, gioco, divertimento.

Si è evitato accuratamente di far passare il consumo di frutta come un dovere:

“mangiala perché fa bene” quasi si trattasse di un obbligo salutistico.

Si è invece puntato tutto il concept del progetto su associazioni di idee legate al gioco.

E’ nato così Mr Fruitness, il Supereroe della frutta che trae le sue energie dal consumo di frutta ed è accompagnato da un fruit team ed insieme combattono il trash food e le
extracalorie.

Nella nuova edizione che sarà in Europa fino al 2012 per un badget totale di 3 milioni e 800 mila euro, fruitness sarà ancora accompagnato dal Fruit team associato ad
attività sportive classiche (dal volley  al basket, all’hokey).

Il progetto utilizza moltissimo la comunicazione sul web attraverso un sito www.fruitness.eu trilingue, i bambini possono sfidarsi a divertenti giochi on line, possono rispondere a quiz che
consentono loro di ricevere gadget telefonici ecc.

Ma il cuore del progetto in termini di operatività è nelle promozioni sul punto vendita .

Le catene distributive dei paesi oggetto di promozione così come il canale normal trade possono pianificare promozioni sui punti vendita dove a fianco della distribuzione di pesche e
nettarine, pere, kiwi e susine si accompagnano materiali informativi divertenti e educativi.

Nella scorsa edizione i punti vendita interessati al progetto sono stati oltre 7.500 con una stima dei contatti raggiunti pari al oltre 7 milioni.

Il Progetto rappresenta oggi un modello ben riuscito di comunicazione e promozione della frutta nei confronti dei bambini con risultati incoraggianti anche per le imprese coinvolte che comunque
devono sostenere costi rilevanti a fronte di una comunicazione generica.

L’interesse delle catene distributive è crescente perché il progetto è ormai conosciuto e vissuto come incentivo ai consumi all’interno dei punti vendita.

Ulteriori info: www.fruitness.eu

 

Da Berlino

Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento