Montefortiana 2010: torna la corsa dei 20.000 tra le vigne del Soave

Montefortiana 2010: torna la corsa dei 20.000 tra le vigne del Soave

Sport e benessere ancora protagonisti domenica 17 gennaio nella zona del Soave Classico. Prende infatti il via questa domenica, a partire dalla mattina, l’edizione numero 35 della Montefortiana,
l’appuntamento sportivo che da oltre trent’anni appassiona atleti dall’Italia e dall’estero, voluto e curato dal Gruppo Sportivo Valdalpone in collaborazione con le istituzioni locali.

Un’edizione importante quella del 2010, che lo scorso novembre è stata presentata in anteprima, in collaborazione con il Consorzio di Soave, a New York, nel corso di un incontro con la
stampa specializzata della Grande Mela in cui sono state illustrate le linee dell’azione promozionale del vino Soave per il mercato americano.

La Montefortiana – che lo scorso anno ha registrato oltre 20.000 partecipanti italiani e stranieri – è gemellata con la Maratona di Roma, con quella di New York e con la maratona di
TaiPei. Lo svolgimento impeccabile della gara è garantito da uno staff di oltre 800 persone che per mesi lavorano perchè nulla sia lasciato al caso. Il resto lo fa il territorio,
le inconfondibili colline del Soave Classico, che proprio per la loro particolare conformazione bene si prestano all’evento sportivo. Se dunque la denominazione del Soave è da intendersi
come sintesi di territorio e di paesaggio, così la Montefortiana è legata a filo doppio al concetto di salute e di benessere fisico. Lo sport quindi praticato in un ambiente sano,
integro e pulito, risponde due volte alla ricerca di salute e di prevenzione per un corretto stile di vita.

Montefortiana poi, oltre alla gara sportiva, è sinonimo di accoglienza. Tutti i partecipanti nel corso della giornata possono assaggiare piatti e prodotti della cucina locale, in
abbinamento al Soave nelle sue differenti declinazioni.

All’interno della manifestazione si terrà anche Passi nel Tempo, sabato 16 gennaio, una marcia  non competitiva di 10 chilometri, che si svolgerà tra Monteforte d’Alpone e
Soave, proposta per trasmettere in maniera piacevole e diretta a quanti prenderanno parte all’iniziativa i valori del paesaggio e del patrimonio storico e culturale della denominazione,
definito non a caso, il vigneto più grande d’Europa. In gruppi scaglionati di 30 persone al massimo, si camminerà tra le vigne, con soste in luoghi storici poco conosciuti ma che
proprio per questo sapranno raccontare le tradizioni e il passato di questa zona. Durante la camminata sono previste soste all’interno di alcune aziende dove sarà possibile degustare il
Soave. Particolare rilievo verrà dato quest’anno al Museo del Vino con una sosta all’interno dell’azienda Ca’ Rugate. Il costo di iscrizione è di 5 euro.

Per informazioni scrivere a info@montefortiana.org.

Leggi Anche
Scrivi un commento