FREE REAL TIME DAILY NEWS

Meravigliosa Sicila: mare, cultura, gastronomia… ma quart’ultima per reddito!

Meravigliosa Sicila: mare, cultura, gastronomia… ma quart’ultima per reddito!

By Redazione

Sicilia –  63 anni di governi incapaci che hanno portato la regione al disastro.

In Sicilia c’è’ tutto: mare, monti, colline, campagne, arte, cultura, gastronomia e clima. Dovrebbe essere chiamata “l’isola d’oro”, invece è la quart’ultima per reddito,
cioè è tra le regioni più povere d’Italia e i dati Istat sulla spesa media mensile delle famiglie, ci inducono a considerazioni ancor più pessimiste.

La percentuale di spesa per alimenti e bevande, rispetto ad altre tipologie di spesa, è del 25,2% mentre in Trentino-Alto Adige è del 14,4%. Nei periodi di crisi le famiglie tendono
a ridurre le spese per beni e servizi non indispensabili aumentando, percentualmente, la spesa per quelli indispensabili, come, appunto gli alimentari. Questi indici possono essere presi come
indicatori di “povertà” delle famiglie.

La differenza tra la Sicilia e il Trentino-Alto Adige è di 10,8 punti percentuali, pur avendo, entrambe, un economia nella quale hanno consistente rilievo il turismo e l’agricoltura.
Ambedue hanno uno statuto autonomo: la Sicilia, addirittura, fin dal 1946!

Insomma, sono passati 63 anni dall’autonomia siciliana e, nonostante i consistenti flussi finanziari statali e le ottime condizioni di partenza, questa regione avanza poco e con fatica ancor
oggi, a differenza del Trentino-Alto Adige.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: