Marche: Missione India, un successo per la Regione

Marche: Missione India, un successo per la Regione

Si è chiusa con successo per le Marche la missione Governo Regioni in India dal taglio sia istituzionale che economico, focalizzata sulla promozione di qualificate occasioni di
collaborazione e business.

La Regione Marche, nella veste di capofila per l’internazionalizzazione nel tavolo Governo Regioni, ha coordinato l’organizzazione della missione realizzata in collaborazione con il Ministero
dello Sviluppo Economico, per il quale erano presenti il ministro Claudio Scajola e il vice ministro Adolfo Urso, e con l’Istituto per il Commercio Estero, rappresentato dal suo presidente,
l’ambasciatore Umberto Vattani e dal direttore Massimo Mamberti. Le Marche hanno anche curato la partecipazione delle numerose imprese e delle Regioni italiane: Lazio, Trentino, Puglia,
Sicilia, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Liguria, collaborando insieme con le istituzioni e l’imprenditoria indiana.

La Regione Marche era in India per la terza volta, con una folta delegazione guidata dall’assessore Gianluca Carrabs.

“E’ un momento molto importante per la realizzazione e implementazione di relazioni tra Italia e India – ha dichiarato Carrabs – L’intento è creare rapporti stabili e duraturi tra le
regioni indiane e italiane. Obiettivo comune è rafforzare la cooperazione tra lo Stato e le Regioni italiane in materia di promozione economica internazionale così da esportare
un’immagine organica e unitaria del Paese e delle sue peculiarità”.

L’India guida la ripresa mondiale assieme alla Cina. E’ nei confronti di questi due Paesi che si è orientata l’attenzione della Regione Marche con progetti e iniziative di
spessore.

Insieme con l’assessore Carrabs, hanno partecipato 21 imprenditori. Diversi i settori rappresentati: abbigliamento e calzature, agroalimentare, meccanica, arredo, energie rinnovabili. Presenti
inoltre Gianni Giaccaglia, amministratore unico di Svim – Agenzia regionale di Sviluppo; Mario Fabbri, presidente di Cosmob; Letizia Urbani, direttore di Meccano; Gisella Bianchi, direttore di
Aspin 2000, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Pesaro; rappresentanti di UnionCamere e di Asteria. 

La missione economica ha consentito alle imprese marchigiane di avviare nuove relazioni economiche e commerciali con i partner indiani attraverso incontri mirati tra imprenditori marchigiani
e  locali.

In questa occasione le Regioni per la prima volta hanno assunto un ruolo di partnership con il Governo italiano partecipando in modo propositivo e inaugurando una nuova e più efficace
sinergia capace di affrontare la crisi attuale. Un esperimento di una nuova modalità di rapporto tra Governo e Regioni. 

“Questa formula di collaborazione Stato Regioni – ha continuato Carrabs – si è rivelata un modello organizzativo molto efficace e potrà essere ripetuta su altri importanti scenari
mondiali”.

Per le Marche l’India rappresenta un partner commerciale strategico. Negli ultimi anni l’export marchigiano verso l’India è più che raddoppiato: nel 2008 le esportazioni dalle
Marche verso l’India hanno fatto registrare un 20% rispetto alla media nazionale del 3%.

L’India vanta un tasso di crescita particolarmente sostenuto e sta sviluppando una domanda di beni di consumo della fascia alta, oltre a una domanda di prodotti e know-how alla quale le Marche,
basate sulle piccole e medie imprese, è particolarmente in grado di dare una riposta.

A New Delhi, in occasione del Forum Italia India a cui ha partecipato il ministro del Commercio e dell’Industria indiano, Anand Sharma, e dove sono intervenuti il ministro Scajola e il vice
mistro Urso, è intervenuto anche l’assessore Carrabs che ha portato i saluti del presidente della Regione, Gian Mario Spacca, e ha ricordato le importanti collaborazioni avviate dalle
Marche con l’India attraverso studi ed indagini di mercato, partecipazioni a fiere, missioni e incoming.

In India sono state avviate da anni importanti azioni di internazionalizzazione a partire dall’avvio di un progetto triennale che ha previsto l’attivazione di un desk operativo con sede a New
Delhi creato per assistere le imprese marchigiane. Anche i dati dell’export verso l’India hanno confermato la strategia attuata in questo importante mercato.

Leggi Anche
Scrivi un commento