Nutrimento & nutriMENTE

Lezioni di italiano per stranieri, Cotto: «manca la scuola delle mamme»

By Redazione

Torino – “Per una vera integrazione anche gli adulti immigrati e non soltanto i ragazzi in età scolare devono essere messi in condizione di imparare l’italiano”, è questo
il commento della consigliera di Forza Italia, Mariangela Cotto, a seguito dell’iniziativa dei corsi di lingua italiana per studenti stranieri organizzati dalla Regione.

“Sono stati raggiunti risultati positivi – aggiunge Cotto – ma parziali, se la priorità della Regione resta il mondo nella scuola e si trascura l’aspetto dell’insegnamento della lingua
italiana ai genitori. Penso in particolare alle mamme straniere, che in genere non lavorano e restano chiuse in casa senza contatti con l’esterno, continuando a parlare unicamente la lingua
madre. Allo stato attuale, non sono previsti progetti specifici, e bisogna purtroppo constatare come dalla sperimentazione della “Scuola delle mamme”, che con grande successo era stata attuata
dalla Giunta Ghigo in molti istituti piemontesi, non si sia mai dato corso alla fase attuativa su tutto il territorio”.

Secondo la consigliera azzurra “manca negli interventi della Regione Piemonte un programma specifico per gli adulti per poter raggiungere chi, in un Paese di cui non conosce lingua, tradizioni
e opportunità, difficilmente si farà avanti. Per insistere su questa necessità presenterò un emendamento al prossimo Piano triennale per l’immigrazione, che peraltro
mi auguro venga approvato entro la fine dell’anno”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: