Le principali differenze tra la chiropratica e la medicina

Le principali differenze tra la chiropratica e la medicina

La differenza principale tra il chiropratico e il medico è la seguente: Il chiropratico non prescrive l’uso di farmaci e non effettua nessun tipo di intervento chirurgico.
 

Inoltre la differenza tra la chiropratica e le altre professioni mediche consiste nell’uso specifico della manipolazione vertebrale per il ripristino e il mantenimento della salute.
Questa manipolazione, caratteristica della chiropratica, è chiamata aggiustamento ed è definito quale movimento specifico, d’intensità e direzione calibrata, applicato al
fine di ridurre una sublussazione, ripristinare il movimento giusto ed eliminare la pressione o irritazione sul segmento nervoso implicato.  

Gli aggiustamenti richiedono una competenza specifica e sono una parte integrante del curriculum di studi del chiropratico. Quando necessario, specifici test fisici e diagnostici, quali raggi e
risonanze, sono usati al fine di determinare quale tipo di aggiustamento e dove applicarlo per risolvere il problema di salute in questione. La maggioranza degli aggiustamenti è eseguita
solo manualmente ma esistono tecniche sofisticate, ad esempio la Tecnica Leander o la Tecnica Sacro Occipitale (SOT) che necessitano di attrezzatura specifica, ad esempio di
lettini speciali.  

La tecnica più usata comunemente nel mondo dai chiropratici è chiamata Tecnica Diversificata. Il chiropratico con questa tecnica riposiziona le articolazioni con un breve
rapido impulso, (aggiustamento) che causa un rumore articolare che è definito dai pazienti un “crack“.

Tale rumore è provocato dal momentaneo e istantaneo passaggio del liquido sinoviale, liquido che mantiene lubrificata l’articolazione, allo stato gassoso all’interno della borsa
articolare. L’aggiustamento, oltre ad incrementare la mobilità dell’articolazione, aiuta ad aumentare la circolazione sanguigna ed allevia la pressione sui nervi che rivestono la
superficie dell’articolazione e sui nervi spinali che passano nello spazio tra le vertebre.

La chiropratica, attraverso un approccio personalizzato che comprende anche prevenzione, esercizi, consigli dietetici e raccomandazioni su come affrontare lo stress, lavora con voi per ridarvi il
benessere ottimale. La chiropratica si occupa anche di tutti gli altri problemi della colonna quali spondilosi, lombaggini e colpi della strega, torcicolli e problemi articolari distali quali
caviglie, ginocchia, gomiti e spalle, sia i problemi abbiano origini traumatiche, sia sportive o lavorative.

Chiropratica.com

Leggi Anche
Scrivi un commento