Le decisioni della Giunta Regionale Piemontese

Torino – La Giunta regionale si è riunita questo pomeriggio per la trattazione dell’ordine del giorno, approvata la delibera presentata dall’assessore Daniele Borioli che
individua nelle risorse dei fondi FAS (Fondi europei per le aree sottoutilizzate 2007-2013) 30 milioni di euro per il prolungamento della metropolitana di Torino nella tratta Lingotto-Bengasi.

Con questo provvedimento la Regione mette a disposizione l’intera cifra di sua competenza su un totale di oltre 193 milioni di euro, di cui il 60% a carico dello Stato e il restante 40%
ripartito tra Regione, Comune di Torino e GTT.
E’ stata quindi autorizzata, su iniziativa dell’assessore Giovanna Pentenero, l’emanazione dei bandi per la presentazione delle domande relative ai contributi per le spese di iscrizione,
frequenza, acquisto dei libri di testo e partecipazione alle attività integrative sostenute dalle famiglie per l’istruzione dei propri figli durante l’anno scolastico 2007-2008, come
previsto dalla nuova legge regionale n.28/2007 sul diritto allo studio e la libera scelta educativa. Lo stanziamento sarà di 35 milioni e mezzo di euro.

La Giunta ha inoltre approvato:
– su proposta dell’assessore Eleonora Artesio, l’attivazione di un programma di controllo per l’accertamento della presenza di Ogm nelle sementi destinate alla campagna di semina 2008;
– su proposta dell’assessore Daniele Borioli, la riapertura del bando per il cofinanziamento dei sistemi di bike sharing, che porterà alla predisposizione di una seconda graduatoria e
darà ai Comuni altri 30 giorni per presentare le domande per l’adeguamento al sistema BIP (Bigliettazione Integrata Piemonte) dei sistemi di bike sharing e per la presentazione di nuovi
progetti;
– su proposta dell’assessore Giovanni Caracciolo, il recepimento del progetto di istituzione di una colonna mobile nazionale delle Regioni per le attività di Protezione civile;
– su proposta dell’assessore Giovanna Pentenero, l’atto di indirizzo per la gestione della formazione in apprendistato per il 2008, che stanzia 15 milioni di euro;
– su proposta dell’assessore Bruna Sibille, la partecipazione della Regione al progetto europeo di valutazione del pericolo di incendio boschivo nell’arco alpino.

Le decisioni della Giunta Regionale piemontese

Torino, 7 Gennaio 2008 – La Giunta regionale, presieduta da Mercedes Bresso, si è riunita oggi, per la prima volta nel 2008, tra i punti all’ordine del giorno, l’approvazione del
disegno di legge, presentato dall’Assessore Deorsola, di abrogazione di 31 leggi regionali riguardanti agricoltura, caccia e pesca, bilancio e tributi, cultura, opere pubbliche, edilizia,
rapporti con lo stato, programmazione, sanità, sport e tempo libero e di abrogazione e semplificazione di 29 procedure sanitarie relative alle autorizzazioni, certificazioni e ai pareri
in materia di igiene e sanità pubblica, veterinaria e polizia mortuaria rilasciate a cura del Servizio Sanitario pubblico.

Su proposta dell’Assessore Migliasso, la Giunta ha approvato un intervento a favore dei famigliari dell’ultima vittima dell’incidente alla ThyssenKrupp.

Su proposta degli Assessori Artesio e Migliasso, sono state approvate le linee-guida in materia di interventi a favore dei minori non riconosciuti.

Su proposta dell’Assessore Borioli, è stato nominato il Commissario Liquidatore dell’Ares, Agenzia regionale delle strade del Piemonte. Si tratta di Luciano Ponzetti, attualmente
Commissario Straordinario.

Su proposta dell’Assessore Pentenero, è stato approvato lo schema di accordo di programma con la Provincia di Asti per interventi di edilizia scolastica a favore dell’Istituto magistrale
«Monti»: il contributo della Regione ammonta a 3milioni e 900mila ?. L’accordo di programma è in attuazione dell’intesa istituzionale sottoscritta il 22 novembre 2006

Le decisioni della Giunta Regionale Piemontese

Piemonte – Su proposta della Presidente Bresso e dell’Assessore Borioli, è stato approvato l’Accordo di Programma tra Regione e la Provincia di Novara per la realizzazione del
2° lotto della variante Nord-est di Romagnano Sesia e della variante all’abitato di Fara.

L’intesa, che verrà sottoscritta nelle prossime settimane, vale 8 milioni di euro. La Regione, infatti, corrisponderà alla Provincia di Novara 7 milioni e 900 mila euro per la
costruzione dell’ultimo tratto della variante di Romagnano, e 100 mila euro per la realizzazione della variante di Fara, integrando il finanziamento di circa 16 milioni di ? (6,5 milioni di
euro per Romagnano e 9,5 milioni di euro per Fara), già previsto nel piano investimenti del 2002.

Su proposta della Presidente Bresso e dell’Assessore Borioli, è stato approvato il testo dell’intesa per la realizzazione della variante di Cherasco. L’Accordo di programma, che
sarà sottoscritto da Regione Piemonte, Provincia di Cuneo e Comune di Cherasco, prevede uno stanziamento di 6 milioni e 800 mila euro, con un contributo regionale di 3 milioni di euro.

Su proposta dell’Assessore Bairati, è stata approvata la convenzione tra la Regione Piemonte, le Università degli Studi di Torino e del Piemonte Orientale “A.Avogadro” per la
definizione dei rapporti inerenti il corso di laurea triennale in Servizio Sociale;

Su proposta dell’Assessore Taricco, sono stati approvati gli interventi a favore delle aziende agricole, singole ed associate, danneggiate da calamità naturali o avversità
atmosferiche riconosciute eccezionali nell’anno 2006. La Regione erogherà circa 5,5 milioni di euro.

Su proposta dell’Assessore Caracciolo, l’approvazione dei criteri e delle modalità per l’accesso alla “Linea e” della Misura 1: sostegno degli interventi promossi dalle imprese e dagli
organismi associati di impresa esercenti nell’ambito dei Programmi di qualificazione urbana.
L’intervento regionale ammonta a 2.500.000?.

Le decisioni della Giunta Regionale Piemontese

Piemonte, 3 Dicembre 2007 – La Giunta regionale si è riunita questo pomeriggio per la trattazione dell’ordine del giorno, fissata, su proposta dell’assessore Sergio Deorsola, la
ripartizione del finanziamento di 3700000 euro relativo al 2007 previsto dalla legge a sostegno dei piccoli Comuni del Piemonte che soffrono di evidenti situazioni di marginalità
socio-economica o infrastrutturale.

I fondi saranno erogati secondo apposite graduatorie elaborate sulla base di uno studio dell’Ires che classifica i centri fino a 5.000 abitanti in fasce omogenee di Comuni prevalentemente
montani, collinari e di pianura e ne stabilisce un indice di marginalità determinato da 17 indicatori di carattere demografico-territoriale, socio-economico, dotazione di servizi e
tessuto economico-produttivo.

Deliberata anche, su proposta dell’assessore Sergio Conti, l’autorizzazione all’Agenzia territoriale per la casa di Asti per utilizzare 272.400 euro per interventi di manutenzione straordinaria
su fabbricati.

Le decisioni della Giunta Regionale piemontese

Piemonte – La Giunta regionale si è riunita questo pomeriggio per la trattazione dell’ordine del giorno, approvati, su proposta del vicepresidente Paolo Peveraro, due importanti
provvedimenti a favore degli artigiani:.

– il programma degli interventi 2007 per la concessione di contributi agli enti locali singoli o associati per la localizzazione e rilocalizzazione di imprese artigiane, che ha una
disponibilità di 5 milioni di euro;
– il programma degli interventi 2007 destinato alle aziende che vogliono localizzarsi o rilocalizzarsi in aree produttive individuate dal piano regolatore comunale, che ha una
disponibilità di 2 milioni di euro.

E’ stato autorizzata, su proposta dell’assessore Sergio Conti, l’erogazione dei contributi per il sostegno alla locazione di alcuni Comuni precedentemente esclusi, in modo da non penalizzare i
cittadini che avevano inoltrato la domanda: si tratta di Alfiano Natta, Frugarolo, Mornese e Volpedo (AL), Buttigliera d’Asti, Cassinasco, Cisterna d’Asti, Maretto e Montabone (AT), Biella,
Centallo, Cervasca, Polonghera, Priero, Treiso e Valdieri (CN), Cureggio (NO), Claviere, Lauriano, Mathi, Meugliano, Montalto Dora, Monteu da Po e Salassa (TO), Gignese (VB) e Ronsecco
(VC).
La Giunta ha infine recepito, su proposta dell’assessore Eleonora Artesio, l’accordo sulla stabilizzazione del personale del comparto del Servizio sanitario regionale.

Le decisioni della giunta regionale piemontese

Piemonte, 19 Novembre 2007 – La consueta riunione settimanale della Giunta regionale per la trattazione dell’ordine del giorno si è tenuta oggi ad Alba, nei locali della
Fondazione Ferrero, in modo da permettere alla presidente e agli assessori di partecipare al convegno “Quale futuro per i servizi di energia e ambiente negli ambiti urbani di media e piccola
dimensione”, in programma nel pomeriggio nello stesso luogo.

A questo proposito, è stata decisa l’istituzione di un tavolo tecnico interdirezionale sulle tematiche energetiche, avente lo scopo di coordinare ed armonizzare l’azione della Regione
per il raggiungimento di obiettivi unitari sotto il profilo energetico-ambientale. La centralità della questione energetica è stata ribadita dalla Giunta in tutti gli strumenti di
pianificazione (Documento di programmazione strategico-operativa, Dpefr 2007-2009, Piano di sviluppo rurale 2007-2013), con lo scopo di conseguire una gestione più razionale
dell’energia, un maggiore sviluppo delel fonti rinnovabili, la decisa affermazione di una strategia di crescita sostenibile e durevole tesa alla riduzione degli inquinamenti.

Approvato un disegno di legge presentato dall’assessore Eleonora Artesio sulla disciplina della attività di tatuaggio e piercing e delle pratiche correlate (trucco permenante o
semipermanente, foratura del padiglione auricolare), che interessano un rilevante numero di cittadini di ogni età e comportano un sensibile rischio per la salute pubblica. I punti
qualificanti sono l’adozione di un regolamento attuativo che assicuri un’applicazione unitaria dei contenuti del testo su tutto il territorio piemontese, l’istituzione di un registro regionale
con obbligo di iscrizione, la formazione degli operatori mediante un corso igienico-sanitario, la sottoscrizione di un consenso informato da parte di chi si sottopone a tali tecniche, la tutela
dei minori mediante obbligo di presenza di chi esercita la patria potestà.
Su proposta dell’assessore Giovanna Pentenero è stata deliberata l’assegnazione di 6.500.000 euro per l’erogazione delle borse di studio a sostegno della spesa delle famiglie per
l’istruzione relative all’a.s. 2006-2007 e di 4.100.000 euro per la fornitura gratuita totale o parziale dei libri di testo per l’a.s. 2007-2008 agli studenti della scuola dell’obbligo.

La Giunta ha inoltre approvato:
– su proposta dell’assessore Andrea Bairati, il programma degli interventi dell’Università di Torino per il periodo 2007-2010, per la cui realizzazione la Regione contribuisce con tre
milioni di euro;
– su proposta dell’assessore Mino Taricco, il programma di interventi per la lotta obbligatoria contro il fitoplasma del melo.

Le decisioni della Giunta regionale piemontese

Torino, 5 Novembre 2007 – La Giunta regionale si è riunita questo pomeriggio per la trattazione dell’ordine del giorno, approvati due importanti provvedimenti proposti
dall’assessore Sergio Conti.

* il disegno di legge di pianificazione per il governo del territorio, che sostituisce l’attuale normativa urbanistica intervenendo non solo nell’ottica dello snellimento delle procedure, ma
soprattutto nell’adeguamento dei contenuti alle istanze di sviluppo sostenibile del territorio attraverso l’individuazione, al posto del vecchio piano regolatore comunale, di due nuovi piani di
competenza locale: uno strutturale esteso all’intero territorio comunale e a tempo indeterminato, che definisce i criteri ambientali e paesaggistici per l’utilizzo del territorio; uno
operativo, che disciplina nel dettaglio le aree di trasformazione. Il disegno di legge ridefinisce, inoltre, le competenze regionali e provinciali in materia, determinando la realizzazione di
un sistema coordinato e unitario della pianificazione del territorio. La proposta normativa intende superare l’attuale rapporto gerarchico, in quanto l’iter di formazione e approvazione dei
piani avverrà mediante una conferenza di pianificazione che riunirà insieme Comune, Provincia e Regione;

* l’integrazione del “Programma casa: 10.000 alloggi entro il 2012” con l’inserimento delle linee guida per gli interventi di “social housing”, ovvero la realizzazione di alloggi abbinati
all’offerta di servizi accessori con forte connotazione sociale, a favore di chi per ragioni economiche o per assenza di un’offerta adeguata non riesce a soddisfare il proprio bisogno
abitativo. Due le tipologie individuate: residenze temporanee (alloggi individuali, residenze collettive, microcomunità protette, pensioni/alberghi sociali) e alloggi destinati alla
locazione permanente a canoni inferiori a quelli di mercato con eventuale possibilità di riscatto.

E’ stato quindi deliberato, su iniziativa della presidente Mercedes Bresso e dell’assessore Giuliana Manica, il programma di attuazione per lo sviluppo delle pari opportunità per tutti,
in modo da rimuovere ogni forma di discriminazione derivante dal genere, dall’età, dall’orientamento sessuale, dalla nazionalità, dall’origine etnica, dalle condizione di
disabilità, dalla religione. Il programma comprende interventi per integrare le pari opportunità nell’ambito educativo-formativo e sul territorio, per l’integrazione sociale e
lavorativa, per l’incremento della presenza femminile nel lavoro, nonché l’adozione del bilancio di genere della Regione ed attività di comunicazione per un’efficace diffusione
dei principi delle pari opportunità come “Melting Box”, che potrà assumere una cadenza biennale.

La Giunta ha inoltre approvato:
– su proposta dell’assessore Eleonora Artesio, un finanziamento di 150.000 euro da destinare alle città capoluogo di provincia per elaborare progetti di educazione sanitaria per la
corretta convivenza con gli animali da affezione e la prevenzione del randagismo;
– su proposta dell’assessore Sergio Conti, l’autorizzazione all’ATC di Torino di utilizzare 200.000 euro per la manutenzione straordinaria di stabili di proprietà;
– su proposta dell’assessore Giuliana Manica, il programma annuale delle iniziative a sostegno del turismo religioso;
– su proposta dell’assessore Teresa Angela Migliasso, l’attribuzione ad Aldo Dutto dell’incarico di direttore dell’Agenzia Piemonte Lavoro;
– su proposta dell’assessore Bruna Sibille, lo stanziamento di 243.000 euro per continuare il monitoraggio del lago epiglaciale di Macugnaga.

Leggi Anche
Scrivi un commento