La provincia di Alessandria dice no ai rifiuti campani

La Provincia di Alessandria interviene sulla grave emergenza rifiuti che ha colpito la Regione Campania forte di un sistema di smaltimento che, in passato, ha dato prova di grande efficienza,
superando momenti di crisi e non facendo venire meno la solidarietà anche nei confronti dei Comuni dello stesso territorio provinciale quando questi si sono trovati in difficoltà,
come hanno dimostrato le criticità dell’acquese prima e dell’alessandrino poi.

«In passato abbiamo già accolto rifiuti provenienti dalle aree campane – ha dichiarato il presidente della Provincia, Paolo Filippi – ma oggi siamo costretti a dire no. Non
possiamo più accettare conferimenti da territori esterni a quello provinciale, perché rischieremmo di mettere in crisi il nostro stesso futuro, considerate le nostre riserve
drasticamente ridotte».
L’amministrazione provinciale ribadisce che la solidarietà tra territori nel campo dei rifiuti va ricercata non solo attraverso la solidarietà dell’impegno reciproco, ma,
soprattutto, attraverso la dimostrazione, in primis sul proprio territorio, della volontà di mettere in campo tutto le risorse necessarie per un corretto processo di smaltimento.

Leggi Anche
Scrivi un commento