La DC di Pizza: «non rinunciamo al simbolo sulla scheda elettorale»

La Democrazia Cristiana di Giuseppe Pizza si dice disponibile a rinunciare alla richiesta di rinviare la data del voto ma non a rinunciare al simbolo Dc sulla scheda elettorale. «Abbiamo
combattuto una battaglia per il ripristino della legalità e dello stato di diritto, per riportare lo scudo crociato sulle schede elettorali e certamente avendola vinta non rinunceremo ai
nostri diritti» ha detto il segretario Pizza, smentendo qualsiasi decisione di ritirarsi dalla campagna elettorale.

Falini, coordinatore della segreteria politica spiega la posizione del partito: «Non rinunciamo a correre alle elezioni, rinunciamo solo a chiedere il rinvio della data perché
siamo responsabili, ma vogliamo il nostro simbolo sulle schede, c’e’ un’ordinanza del Consiglio di stato».

Leggi Anche
Scrivi un commento