Introdurre l’Ogm in Europa? Prima serve un referendum

Introdurre l’Ogm in Europa? Prima serve un referendum

Roma – L’Unione Europea ha dato il via libera alla coltura della patata trans genica Amflora, mettendo fin alla moratoria sulla coltivazione di ogm. Per Adoc una decisione che avrebbe
dovuto essere presa solo dopo aver ascoltato la voce dei consumatori europei.

“La coltivazione e commercializzazione dei prodotti ogm rappresentano un problema che riguarda la salute e il futuro dei consumatori europei – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – per
questo crediamo che sarebbe stato opportuno far cadere la moratoria sugli ogm, in vigore dal 1998, solo dopo aver ascoltato il parere dei consumatori. Per questo chiediamo che venga indetto un
referendum europeo, con cui si possa dare voce ai cittadini di tutta Europa, per capire se il loro pensiero sia in sintonia con quanto deciso dalla Ue. L’Unione Europea, su questo delicato
tema, ha deciso a prescindere, magari anche sulla base delle pressione operate dai grandi gruppi produttori. Il territorio coltivabile europeo è diverso da quello di altri continenti,
più ristretto e più soggetto a contaminazioni. E’ bene che siano i consumatori a decidere del loro futuro, del loro territorio e della loro salute”.

Adoc.it
Redazione Newsfood.com+WebTV

Leggi Anche
Scrivi un commento