Inquinamento, Confagricoltura: l’agricoltura paga per colpe non proprie

Inquinamento, Confagricoltura: l’agricoltura paga per colpe non proprie

A proposito dell’appello agli stati membri da parte della Commissione europea  per un intervento sull’agricoltura intensiva, che impatterebbe sull’habitat, “bene ha fatto il ministro Zaia
a sottolineare che non si possono scaricare tutti i problemi sull’agricoltura”. Lo ha detto il presidente di Confagricoltura, Federico Vecchioni, commentando le dichiarazioni del ministro al
Consiglio agricolo dell’Ue.

Confagricoltura ha apprezzato anche la sottolineatura di Zaia sul problema dell’applicazione della “direttiva nitrati”. Il presidente di Confagricoltura conferma che “le imprese agricole hanno
fatto e continueranno a fare la loro parte per la tutela dell’agroecosistema”.

Leggi Anche
Scrivi un commento