Imprese abruzzesi: due diligence dei consorzi di sviluppo industriale

Pescara – Analisi e definizione degli aspetti giuridici, finanziari, fiscali, amministrativi e di tutte le informazioni di impresa, societaria ed organizzativa: in due parole, «due
diligence», è puntando su questa nuova strategia imprenditoriale che è stato sottoscritto, questo pomeriggio, a Pescara, nella sede dell’assessorato alle Attività
Produttive, il protocollo d’intesa tra la Regione ed i sette consorzi industriali regionali, dando così attuazione ad una delibera di Giunta riguardante la proposta di riforma dei
consorzi e l’attività preliminare di due diligence che i consorzi stessi saranno chiamati a porre in essere.

«Vista la complessa condizione regionale riferita ai consorzi – ha spiegato l’assessore alle Attività Produttive, Valentina Bianchi – è stato definito con essi un documento
volto alla realizzazione della due diligence. Strumento utile, dunque, a fornire un riassetto organizzativo considerata la situazione difforme emersa da una verifica dei sette consorzi. Il
protocollo – ha continuato l’assessore – è un atto propedeutico alla costituzione di un tavolo regionale, con parti sociali ed istituzioni, che dovrà finalmente definire la
riforma della governance dell’industria a livello regionale, puntando principalmente sulla riforma dei consorzi. Governance che si reggerà sui tre perni: consorzi industriali, distretti
industriali e sportello unico attività produttive». Tutta l’attività è coordinata da un gruppo di lavoro dell’assessorato alle Attività Produttive.

Leggi Anche
Scrivi un commento