Il Teatro in Distilleria, un modello di cultura e buon gusto

Il Teatro in Distilleria, un modello di cultura e buon gusto

Promette di stupire la ottava edizione del Teatro in Distilleria, la rassegna ideata da Mazzetti d’Altavilla – Distillatori dal 1846. L’11 e 12 settembre 2009 la cultura torna tra gli alambicchi
con due giorni di appuntamenti pensati e ideati da Mazzetti d’Altavilla – Distillatori dal 1846 in collaborazione con il Plautus Festival di Sarsina.

Nell’imminenza del rito della prima distillazione, lo spazio dove, di lì a poco, dalle vinacce dei celebrati vitigni monferrini verranno estratte le grappe di grande pregio firmate
Mazzetti d’Altavilla, si apre al teatro e alla cultura d’autore: in cartellone due giorni di rappresentazioni, incontri e mostre, allietate dagli aromi della grappa di pregio.

In primo piano lo spettacolo ASINARIA – Tutti Asini per Amore di Tito Maccio Plauto, con la regia di Beppe Arena e la straordinaria partecipazione di Debora Caprioglio, che debutterà
venerdì 11 settembre alle 20,30, con replica sabato 12 settembre. Considerata una delle prime commedie di Plauto, da alcuni addirittura la prima in assoluto, Asinaria si distingue per la
pluralità e la coralità degli elementi scenici, per le numerose figure e componenti drammaturgiche, fuse ed amalgamate in modo tale che nessuna di esse riesca a predominare
sull’altra.

Alla stimolante “creatività” linguistica, al gusto per i doppi sensi e i giochi di parole, cerca di intonarsi questo libero adattamento per rendere in un linguaggio moderno i tempi, i
ritmi ed i movimenti del teatro e della comicità del genio di Sarsina. Come aperitivo, alla prima assoluta di venerdì 11 settembre, la certificazione di qualità del Tuber
Magnatum Pico a cura dei giudici qualificati O.I.A.T (Org. Int. Assaggiatori Tartufo) e l’inaugurazione della mostra pittorica, “L’Irrinunciabile Mistero”, del celebre artista Franco Brescianini
da Rovato.

Il tema, facilmente intuibile dalla sua citazione “dipingo la donna perché è il motore dell’universo”, sarà la figura femminile in tutti i suoi aspetti. Le opere di
Brescianini verranno esposte nei corridoi della storica sede di Mazzetti d’Altavilla, e la mostra sarà visitabile anche dopo la conclusione della manifestazione. Sempre in questa occasione
verrà anche presentato il calendario artistico di Mazzetti d’Altavilla, con le opere di Franco Brescianini, uno strumento unico non solo per la raffinatezza dei contenuti, ma anche per la
prerogativa di non seguire l’anno solare, ma di rifarsi al ciclo vitivinicolo: infatti le date vanno da settembre 2009 ad agosto 2010.

Per concludere, un ricco buffet in cantina a base di sapori e profumi tipicamente Monferrini accompagnato dall’imperdibile degustazione finale di una selezione di Grappe piemontesi firmate
Mazzetti d’Altavilla. L’evento è patrocinato da: Regione Piemonte, Consiglio Regionale Piemonte, Provincia di Alessandria, Provincia di Asti, Città di Casale Monferrato, Comune di
Vignale, Comune di Altavilla, Unindustria Alessandria, Camera di Commercio di Alessandria, Camera di Commercio di Asti, Associazione Donne della Grappa. Si ringraziano inoltre: Intesa San Paolo,
Cassa Risparmio di Asti, Reale Mutua, Ina Assitalia.

Teatro in Distilleria 2009

Venerdì 11 settembre

ore 19,00
Serata inaugurale con aperitivo in musica a cura di MOMOTOMBOS Jazz-Lounge Band

ore 19,30
Saluto di benvenuto.
“La strada del tartufo bianco d’Alba del Basso Piemonte” presenta:
La certificazione di qualità del Tuber Magnatum Pico
(a cura dei giudici qualificati O.I.A.T.)

ore 20,00
Inaugurazione della mostra pittorica di Franco Brescianini “L’irrinunciabile mistero”

ore 20,30
Rappresentazione de ‘Asinaria – Tutti Asini per Amore’ di Tito Maccio Plauto

ore 22,00
Cena a buffet in cantina con prodotti tipici monferrini

Sabato 12 settembre

ore 19,30
Aperitivo in musica a cura di MOMOTOMBOS Jazz-Lounge Band e visita alla mostra pittorica di Franco Brescianini “L’irrinunciabile mistero”

ore 20,30
Rappresentazione de ‘Asinaria – Tutti Asini per Amore’ di Tito Maccio Plauto

ore 22,00
Cena a buffet in cantina con prodotti tipici monferrini

Leggi Anche
Scrivi un commento