Il punto su “Food packaging” e su “Rintracciabilità, tracciabilità, etichettatura”

Avranno luogo a Milano il 5 ed il 6 dicembre prossimi le due giornate di studio che il Gruppo Scientifico Italiano Studi e Ricerche e Aesse Congress dedicano ai professionisti del food per
affrontare l’analisi del “Food packaging” e della “Rintracciabilità, tracciabilità, etichettatura”.

Food packaging – L’evoluzione del packaging dei prodotti alimentari ha visto affermarsi negli ultimi anni una serie di sfide sempre più complesse, che vanno dalla capacità
di proteggere gli alimenti dall’ambiente circostante alla capacità di proteggere l’ambiente dall’alimento, dalla possibilità di promuovere il prodotto alla capacità di
integrarsi con l’alimento stesso.
Da questa consapevolezza e dalla cognizione di quanto sia importante che i fornitori di packaging offrano prodotti fatti di materie prime sempre più sicure nasce l’esigenza di
organizzare una giornata di studio in cui si faccia il punto della situazione sul complesso scenario degli imballaggi destinati al contatto con gli alimenti.
Nel corso dell’incontro “Food packaging”, dunque, verrà dato ampio spazio alla discussione ed al confronto e verrà evidenziata l’evoluzione normativa, tecnica, etc, analizzando le
novità più rilevanti (come ad esempio i materiali “bio based” e i nanomateriali) e gli aspetti ancora in sospeso, come lo sviluppo di una “intelligenza” dei materiali per
l’imballaggio alimentare non solo nei confronti dell’alimento, ma anche in relazione alle necessità dell’utilizzatore-consumatore e all’impatto ambientale.

Rintracciabilità, tracciabilità, etichettatura – Il dibattito pubblico sulla sicurezza e sulla qualità alimentare ha assunto negli ultimi anni una portata senza
precedenti, anche perché la forte percezione del rischio ha condizionato profondamente le scelte e le tendenze dei consumatori.
L’osservanza del Regolamento CE n. 178/2002 (che, dal 1 gennaio 2005, prescrive l’obbligo per le aziende di “rintracciabilità del singolo prodotto” e di “rintracciabilità di
filiera” in relazione al concetto di “sicurezza alimentare”) può trasformarsi, tuttavia, da vincolo ad opportunità di promozione e valorizzazione dell’origine dei propri
prodotti.
La giornata di studio su “Rintracciabilità, tracciabilità, etichettatura”, dunque, parte da queste considerazioni e fa il punto della situazione su uno scenario che tuttora in
piena evoluzione, poiché il Regolamento non definisce un sistema univoco per rispettare queste regole.
Nel corso della giornata, infatti, verrà approfondito il panorama normativo, i metodi e le procedure e saranno presentati alcuni case histories che, analizzando le più recenti
tecnologie e le migliori soluzioni per gestire la rintracciabilità nel settore agroalimentare, stimoleranno la discussione e il confronto sugli aspetti ancora in sospeso.

Entrambe le giornate di studio si svolgeranno presso l’Istituto Milanese Martinitt, Via R. Pitteri 56, Milano.

Food packaging, mercoledì 5 dicembre 2007: Programma
9.15-9.45 registrazione
9.45-10.00 apertura dei lavori
Prof. ALBERTO FRIGERIO, Presidente GSISR, Milano
Presiede: Prof. LUCIANO PIERGIOVANNI, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Alimentari e Microbiologiche (DISTAM), Facoltà di Agraria, Università degli Studi, Milano; Presidente
Gruppo Scientifico Italiano di Confezionamento Alimentare (GSICA), Milano (in attesa di conferma)
10.00-10.30 Tendenze, innovazioni e principali sfide del packaging oggi
Dipartimento di Scienze e Tecnologie Alimentari e Microbiologiche (DISTAM), Facoltà di Agraria, Università degli Studi, Milano (in attesa di conferma)
10.30-10.45 discussione
10.45-11.00 coffee break
11.00-11.30 Come applicare i principi dell’Analisi dei Rischi e individuare i Punti Critici di Controllo: “Linee guida per l’applicazione dell’HACCP nell’industria dell’Imballaggio” e
“Linee Guida per l’applicazione delle GMP nell’industria dell’Imballaggio” (in attesa di conferma)
11.30-12.00 Nuova norma CEN in fase di emissione prEN 15593 “Packaging management of hygiene in the production of packaging for foodstuffs-requirements”. Sviluppo di modelli di
esposizione ai contaminanti alimentari provenienti dall’imballaggio in relazione alle sostanze non intenzionalmente aggiunte agli imballaggi o non coperte dalla legislazione corrente
Cryovac-Sealed Air, Milano (in attesa di conferma)
12.00-12.30 Selezione delle materie prime per il food pack: linee guida operative (in attesa di conferma)
12.30-12.45 discussione
12.45-13.45 pranzo a buffet
Presiede: Prof. ANGELO MONTENERO, Presidente, Corso di Laurea in Scienza e Tecnologia del Packaging, Università degli Studi, Parma
13.45-14.15 Progetti e ruolo del CCR Ispra come Laboratorio di Riferimento Comunitario per i materiali a contatto con gli alimenti
Community Reference Laboratory for Food Contact Materials, European Commission, DG-Joint Research Centre, Ispra (VA) (in attesa di conferma)
14.15-14.45 Packaging intelligenti
Dipartimento di Scienze Agrarie e degli Alimenti, Facoltà di Agraria, Università degli Studi, Reggio Emilia (in attesa di conferma)
14.45-15.15 Packaging attivi (impiego di additivi e aromi “dual use”)
Dott.ssa ANNA LUCIA INCORONATO, Dipartimento di Scienze degli Alimenti, Facoltà di Agraria, Università degli Studi, Foggia
15.15-15.45 Nanomateriali per il food packaging
Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale, Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Università degli Studi, Pisa (in attesa di conferma)
15.45-16.15 Titolo da definire
16.15-16.30 discussione e conclusioni

Rintracciabilità, tracciabilità, etichettatura, giovedì 6 dicembre: Programma
9.15-9.45 registrazione
9.45-10.00 apertura dei lavori
Prof. ALBERTO FRIGERIO, Presidente GSISR, Milano
Presiede: (in attesa di conferma)
10.00-10.30 Introduzione: il punto della situazione a quasi 3 anni dall’entrata in vigore del Reg. 178/2002
Prof. Avv. GIUSEPPE DURAZZO, Consulat Honoraire de la République d’Albanie en Principauté de Monaco, Monaco; Membro della Commissione Interministeriale per la valutazione dei
nuovi prodotti e nuovi ingredienti alimentari
10.30-10.45 discussione
10.45-11.00 coffee break
11.00-11.45 Quadro normativo attuale, Linee Guida e progetti futuri (rintracciabilità / tracciabilità / etichettatura)es. Reg. CE 1760/2000, Reg. CE 178/2002, Legge
204/2004
Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Roma (in attesa di conferma)
11.45-12.30 Rintracciabilità all’interno di un azienda alimentare (norma ISO 22005:2007 ex norma UNI 11020:2002) Rintracciabilità nelle filiere agroalimentari (norma ISO
22005:2007 ex norma UNI 10939:2001) Metodi e procedure per la redazione del manuale del sistema di rintracciabilitàAttivazione e applicazione delle procedure di ritiro / richiamo del
prodotto (in attesa di conferma)
12.30-13.00 discussione
13.00-14.00 pranzo a buffet
Testimonianze
Presiede: (in attesa di conferma)
14.00-14.30 Programmi regionali per la rin/tracciabilità
Regione Lombardia, Milano (in attesa di conferma)
14.30-15.00 Progetti, standard tecnologici e armonizzazione dei sistemi di rintracciabilità e tracciabilità degli alimenti: dodici anni di evoluzione
Dott. PIERGIORGIO SABATINI, Amministratore Unico, Farm Computer System srl, Cremona
15.00-15.30 Metodologie e tecnologie innovative nella rintracciabilità e sicurezza alimentare: esempi pratici di impiego
Università degli Studi, Parma (in attesa di conferma)
15.30-16.00 Titolo da definire (in attesa di conferma)
16.00-16.15 discussione e conclusioni

Per maggiori informazioni e per iscrizioni
https://www.gsisr.org

Leggi Anche
Scrivi un commento