Il Ministro Pecoraro Scanio ringrazia i Carabinieri per la Tutela dell'Ambiente

Roma, 9 Ottobre 2007 – “La vasta operazione Gerione portata a termine questa mattina dal Noe è la conferma della preziosa attività che i Carabinieri per la Tutela
dell’Ambiente svolgono quotidianamente”, lo ha dichiarato il ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, commentando le indagini, condotte tra
Lombardia ed Emilia Romagna, che oggi hanno portato all’arresto di 11 persone per reati che vanno dall’associazione per delinquere finalizzata alla gestione e al traffico illeciti di rifiuti
speciali nel nord Italia, al disastro ambientale e danneggiamento di aree protette.

Le operazioni hanno portato anche al sequestro di impianti, draghe e automezzi utilizzati per le attività criminali.

“Ai Carabinieri del Noe va il mio ringraziamento. – ha sottolineato il ministro dell’Ambiente -. L’ampiezza dell’operazione compiuta e la gravità dei reati contestati, così come
il coinvolgimento negli illeciti di funzionari pubblici, dimostrano una volta di più quanto siano estesi e diffusi i crimini contro l’ambiente”.

“Per intensificare la lotta contro i crimini ambientali occorre il massimo impegno del Governo e di tutte le istituzioni, a supporto del lavoro svolto senza sosta dai Noe su tutto il territorio
nazionale. Mi auguro che il Parlamento possa approvare al più presto il ddl sugli ecoreati, che sarà un prezioso strumento giuridico per difendere l’ambiente e per tutelare la
salute dei cittadini”.

Leggi Anche
Scrivi un commento