Firenze: Guilty at Yab

Firenze: Guilty at Yab

Continua il cammino di Guilty, il sabato dello Yab di Firenze dedicato a quella fascia selezionata di 20/30enni amanti dell’house e aperti al nuovo.

Tutte le settimane fanno da padroni sotto il profilo musicale una girandola di ospiti di estrema qualità scovati nei piccoli club di Saint Tropez, Nizza e Cannes, ma anche Miami e San
Francisco. La filosofia della serata è proprio quella di riportare a Firenze l’house di classe, ancora vivissima nei club più stilosi a giro per il mondo.

E, come ciliegina sulla torta, un team di animazione «colpevole» sempre pronto a stupire.

PROGRAMMAZIONE APRILE 2009

Sabato 4 Aprile
Special Guest
LUCA CASSANI

Luca Cassani (Airplane Records), uno degli artisti più quotati del palcoscenico house nazionale ed attivissimo soprattutto nei clubs della riviera romagnola.

La sua carriera inizia nel 1980 al Baccara di Lugo Di Romagna (una delle prime discoteche d’Italia) ed allo Xenos a Marina Di Ravenna. Nel 1982, a 18 anni, Luca suona già di fronte ad
oltre 3000 persone passando dai suoni Philly, Afro e Funky, fino a raggiungere la house in maniera completa.

Nel ’94 approda al Pineta di Milano Marittima e successivamente al Pascià di Riccione, producendo nello stesso periodo Simpson Tune feat. Jenny B., «bring it down» che diventa
una hit ballata nei clubs di mezza Europa.

Negli anni successivi oltre ad esibirsi nei più importanti clubs della penisola (Paradiso, Byblos, Peter Pan, Echoes, Pepenero, Chalet Delle Rose, Miu Miu, Babaloo, Zangola, Bambu, Fura,
Hennessy, Rock City), avvia una collaborazione con l’etichetta Airplane records, sulla quale firma svariate release e rmx per famosi artisti internazionali. Cerrone, Barry White, Jocelyn Brown,
Giorgio Moroder, Laura Pausini, Sandy Rivera, Funky Green Dogs, David Morales, DB Boulevard, Moony, Wamdue Project, Tommy Vee, Double Dee, Boris Dlugosh, JJ Knight – sono questi i nomi che si
sono affidati a Cassani per la produzione dei loro remix.

Il resto ormai è storia recente: Pineta, Ruvido, Miu J’adore e Prince sono locali in cui Luca suona regolarmente, mentre l’Airplane, che nel frattempo ha assunto uno spessore
internazionale, è l’etichetta con cui collabora costantemente insieme alle maggiori label house mondiali.

«Mi piace fare le cose spontaneamente» – afferma – «prestando molta attenzione ai suoni nuovi ed ai cambiamenti che la nostra cultura musicale subisce di riflesso alla
società».

Sabato 11 Aprile
Special Guest
LORENZO RUMI (Back To Fundamentals / SSOH)

Lorenzo Rumi, dj producer romano, è tra i protagonisti della vita notturna della capitale da oltre 10 anni. Le sue costanti apparizioni presso Goa, Brancaleone e Spazio Novecento
confermano nel tempo la sua qualità artistica e la grande versatilità musicale. L’esperienza da dj viene valorizzata dal confronto sul palco con artisti del calibro di Laurent
Garnier, Carl Craig, Trentemoller, Felix Da Housecat, Steve Angello e David Guetta mentre come produttore firma recentemente il singolo «So Far Away» insieme all’asso dell’house
francese Martin Solveig. In occasione del capodanno 2009 organizzato dal Comune di Roma ai Fori Imperiali è stato invitato ad aprire con il suo dj set il concerto della cantante rock
Gianna Nannini innanzi a 150.000 persone. In Italia si è esibito presso Yab di Firenze, Divinae Follie di Bari, Villa delle Rose di Riccione e Red Zone di Perugia, mentre all’estero
è regolare ospite del Passage Club di Vienna. Nei suoi dj set, animati da grande passione ed impressionante tecnica, Rumi ama spaziare tra electro funk, tech e progressive house senza
dimenticare di inserire ad arte qualche classico da brivido.

Sabato 18 Aprile
Special Guest
DNArt djs

Un autentico viaggio all’interno della musica deep house ed elettro-funky, vivacizzata da pillole di cosmic disco.

Autori di questa session la coppia di gemelli-djs Francesco e Luca Gori (in arte DJ Frankye e DJ Lukers) che nel 1999 hanno dato vita al progetto «DNArt». La passione e la sfrenata
voglia di ricercare nuove sonorità li ha sempre spinti fin da giovani ad entrare nel mondo della musica, ed è proprio in seguito ad una serie di pregevoli set in alcuni clubs
toscani che hanno deciso di concretizzare le loro diverse esperienze in un’unica performance d’avanguardia: «DNArt» appunto. Dotati di un gran gusto nella selezione musicale, i
gemelli di nascita faranno tappa con il loro coloratissimo sound Sabato 18 Aprile al Guilty @ Yab proponendo una one-night esclusiva dalle sonorità dub.

Sabato 25 Aprile
Special Guest
LEO MARTERA GABRIELE BALDI

Dopo un trascorso nella cult-band dei «Neon» ed esperienze rilevanti come vee-jay e producer, Leonardo Martera è l’attuale batterista dei Planet Funk. La collaborazione con i
Planet Funk inizia nel 2003 suonando il remix «Prima di partire per un lungo viaggio», scritto da Vasco Rossi e cantato da Irene Grandi e «Sottacqua» di Alan Sorrenti; la
sua figura si consolida con «The Illogical Consequence» (seconda produzione dei P.F.) e con una relativa tournèe europea. Seguono numerose trasmissioni musicali di primo
livello come il Festivalbar, Cd Live, Top of the Pops, Live 8, ecc. Parallelamente alla collaborazione con i Planet Funk Leonardo Martera si esibisce in sessions dal vivo che lo vedono affermarsi
energicamente nel ruolo di Dj Drummer rinnovando anche il suo entusiasmo di produttore discografico (da ricordare la sua realizzazione su OmegaHom dal titolo «Darkhouse»). Il suo
personal Drums Dj- set è di ampio respiro, le sue performances – di forte impatto sul pubblico – potenziano e definiscono ogni sorta di base musicale grazie all’intervento di timbri e
grooves elettronici con sonorità electro-minimali che si uniscono a composizioni di sua produzione.

Gabriele Baldi – classe 1982 ha iniziato la sua attività nella scena musicale elettronica recentemente. Tuttavia, è riuscito ad ottenere ottimi feedback in poco tempo, le sue
produzioni sono state ascoltate in importanti dancefloor Europee. Nato a Livorno (Italia), fin da piccolo con la passione per il pianoforte, è cresciuto ascoltando svariati tipi di musica
attraverso vecchi vinili di famiglia, dal rock, al blues, soul e funk anni 80. Forse per questo motivo ora è noto per il suo stile eclettico, che, pur essendo basato su sonorità
Minimal Techno, unisce alle sue produzioni influenze di stili Deep, House e Acid-Funk. Nel 2008 rilascia su etichetta spagnola, Esperanza Rec, il brano «Le Blanc».

Firenze: Guilty at Yab

Firenze: Guilty at Yab

 

Continua il cammino di Guilty, il sabato dello Yab di Firenze dedicato a quella fascia selezionata di 20/30enni amanti dell’house e aperti al nuovo.

Tutte le settimane fanno da padroni sotto il profilo musicale una girandola di ospiti di estrema qualità scovati nei piccoli club di Saint Tropez, Nizza e Cannes, ma anche Miami
e San Francisco. La filosofia della serata è proprio quella di riportare a Firenze l’house di classe, ancora vivissima nei club più stilosi a giro per il mondo.

E, come ciliegina sulla torta, un team di animazione “colpevole” sempre pronto a stupire.

PROGRAMMAZIONE FEBBRAIO 2009

Sabato 7 Febbraio

Cena a sedere ostriche e Champagne
Special Guest
Stefano Noto

Nato artisticamente alla tenera età di 13 anni, Stefano Noto muove i primi passi tra un vinile e l’altro alla consolle di un circolo ricreativo. Da lì in poi il
passo è breve: 25 anni di esibizioni per quasi 400 club in tutto il mondo sono numeri da capogiro, che impressionano anche i maggiori BIG internazionali. Inventore del marchio
“Juice”, la one-night di scena a Firenze che negli anni ‘90 ha rivoluzionato le nuove tendenze house, adesso Stefano si dedica – soprattutto nelle vesti di direttore
artistico – alla direzione del Frau di Torre del Lago.

Il suo curriculum artistico annovera set al fianco dei migliori talenti nazionali ed internazionali e, in quanto al suo presente ai piatti, afferma: “mi rimetto in pista con tanta
voglia di trasmettere allegria nella musica” – afferma lui stesso. “Mi piace apparire al pubblico così, semplicemente e senza tanti orpelli. D’altra parte
faccio il dj, e il dj è un artista, mica un attore. Spesso oggi capita di vedere il contrario…”.

Sabato 14 Febbraio

Special Guest
Delicious from Copenhagen

Un San Valentino “delicious” quello di Guilty @ Yab. Sabato 14 Febbraio gireranno i dischi con il loro set back-to-back le bellissime Delicious, duo di dj/producer
direttamente da Copenhagen. Le due deliziose ragazze (Denise & Karina) hanno coltivato fin dall’infanzia una comune passione per la musica elettronica, che è poi
sfociata nel 2001 con il loro primo set insieme. La loro energica esibizione è spesso back-to-back e spazia in un mix “groovy house” con influenze dirty electro ed
accenni minimal.

Nel 2003 le Delicious sono state anche ospiti di un programma radiofonico su Kiss Fm Nordic che le ha viste protagoniste per un intero weekend con la loro session house. Nel Novembre
dello stesso anno hanno iniziato a collaborare al “Get Down”, un house club situato a Rust, una delle venue più riconosciute del nightclubbing danese (tanto da essere
nominato “Best Club” nel Danish DJ Awards nel 2004 e 2005).

Il loro primo singolo – uscito sulla label inglese “Illegal Beats” – è stato realizzato in collaborazione con Kid Massive ed ha riscosso un enorme successo nelle
charts europee. In seguito l’etichetta francese “Paradise” ha pubblicato il loro singolo “Yours”, in collaborazione con il talento Tiger Lily. Il singolo “3rd Floor”
è stato invece eseguito con il dj-produttore danese Jan W (remix di Sharooz, Bryan Dalton e Kid Massive) su etichetta inglese “Soundslike”.

Le Delicious si sono procurate molte residencies in tutta Europa, includendo la session giornaliera al Bay Bar di Ibiza per l’intera stagione 2005. Come del resto
all’esclusivo Papagayo di St. Tropez e nei club parigini Manray, Madam e Redlight. Ma si sono cimentate anche nel settore della moda: sono state resident nello store del designer
danese Bruuns Bazaar, curandone la selezione musicale per le sue sfilate di moda a Parigi. Non solo: oltre a suonare per brands come Bacardi, Heineken, Moët et Chandon, Diesel,
Miss Sixty, Nike e Patrizia Pepe, l’anno scorso il loro sound ha animato anche il party del 60° anniversario al Festival del Cinema di Cannes.

Lunghissima la lista dei locali in cui si sono esibite: Pacha (Ibiza, Munich, Algeria, Valencia), Privilege (Ibiza), Space (Ibiza), El Divino (Cologne), Redlight (Paris), Nikki Beach
(St. Tropez, Marrakech), Papagayo (St. Tropez), Shelter (NY) e VIP Room (Luxembourg).

I loro set si possono ascoltar regolarmente in Germania, Austria, Portogallo, Spagna, Belgio, Francia, Italia e Svizzera e in alcune prestigiose location di Miami, New York, Kuala
Lumpur, Berlino, Svezia, Morocco, Egitto, Algeria, Tunisia, Lussemburgo, Amsterdam, St. Martin (Caraibi), La Reunion (Africa), Croazia ed Ucraina.

Sabato 21 Febbraio

Special guest
Sarah Main (Pacha World tour)

Un evento in esclusiva nazionale quello del 21 Febbraio. Approderà alla consolle Guilty @ Yab direttamente dal tempio ibizenco dell’house music la special guest Sarah Main,
immagine del Pacha di Ibiza. Dj, producer e remixer di Sidney, Sarah Main (con oltre 30 paesi visitati in tutti i continenti) è attualmente una delle prime “female
DJ” mondiali. Talentuosa, sexy e impertinente, Sarah è da tempo resident dj al Pacha ed è conosciuta a livello internazionale per le sue abilità tecniche ed
il sound unico: smooth house, rocking electro e jacking sleazy beats.

Nei suoi set settimanali è riverita al Pacha, tanto che mostri sacri come Erick Morillo e Pete Tong l’hanno definita “migliore DJ warm up” nella rivista “DJmag”. Sarah ha anche
ricevuto due nominations ai DJ Awards come “migliore DJ di Ibiza” nel 2004 e “migliore nuova entrata” nel 2005, prima di essere incoronata “migliore DJ di Ibiza” (“Best Ibiza DJ”) nel
2006.

Assieme a Pete Tong si è resa inoltre partecipe della serata “Pure Pacha”, la cui collaborazione ha dato come frutto 3 volumi della omonima compilation. Portano
sempre la sua firma “Pacha Ibiza Winter Sessions”, “Pacha Japan” and “Ibiza World Tour”. La bella Sarah è inoltre stata sulle copertine di numerose riviste musicali, in
particolare sulla cover di Pacha Magazine assieme a Smokin Jo e Tania Vulcano e su quella di M8, rivista britannica. Ha anche recitato il ruolo di sé stessa nel film “It’s All
Gone Pete Tong”, assieme a Carl Cox, Paul Van Dyk e Tiesto. Non mancano neanche alcune esperienze pubblicitarie con il fotografo Tony Riera.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento