Eni completa con successo il pozzo di Marulk nel Mare di Norvegia

San Donato Milanese – Eni ha completato con successo la perforazione del pozzo esplorativo offshore 6507/2-4, situato nel Mare di Norvegia circa 21 chilometri a sud-ovest del campo di
Norne (Eni 6.9%).

Il pozzo, collocato nella Licenza 122 in acque profonde 365 metri, ha confermato l’estensione della scoperta a gas e condensati della struttura di Marulk, di cui Eni è operatore con la
quota del 20%. Gli altri partner sono Statoil Hydro 50%, DONG Energy 30%.

La perforazione del pozzo, che ha raggiunto la profondità di 3600 metri sotto il livello del mare, ha inoltre consentito di stimare una potenzialità produttiva dell’area superiore
alle aspettative. Eni prevede infatti di poter recuperare dalla scoperta di Marulk tra gli 80 e i 120 milioni di barili olio equivalenti (boe).

Le prime attività di esplorazione e produzione di Eni in Norvegia risalgono al 1964. La produzione attuale di petrolio e gas in quota Eni nel Paese è di circa 140 mila barili di
olio equivalente al giorno (boed).

Leggi Anche
Scrivi un commento