Due ricorsi del Viminale per scongiurare il rinvio delle Elezioni

Il ministro dell’Interno Giuliano Amato ha dato mandato all’Avvocatura dello Stato di presentare due ricorsi per scongiurare il rinvio delle elezioni politiche dopo la riammissione della Dc di
Pizza da parte del Consiglio di Stato, il primo ricorso è diretto alla Cassazione per sostenere il difetto di giurisdizione del Consiglio di Stato.

Il secondo invece è stato inviato allo stesso Consiglio con una istanza di revoca del provvedimento che ha ripescato la Dc. L’articolo 61 della Costituzione comunque parla chiaro ed
impone di celebrare le elezioni entro settanta gioni dallo scioglimento delle Camere, dunque non oltre il 16 aprile. Tutto il mondo politico intanto si è detto contrario allo slittamento
e il diretto interessato Pizza, in serata non ha escluso un ripensamento nel caso in cui arrivasse una sollecitazione dal Quirinale.

Leggi Anche
Scrivi un commento