Donne: la soia protegge le ossa

Donne: la soia protegge le ossa

Per le donne la soia è particolarmente utile, in quanto capace di proteggere le ossa, specialmente in un periodo delicato come la post-menopausa.

Ciò emerge da uno studio condotto dal Baylor College of Medicine in Texas (sezione USDA/ARS Children’s Nutrition Research Center), diretto dal dottor Willam Wong e pubblicato sul
“American Journal of Clinical Nutrition”.

I ricercatori hanno lavorato con più di 400 donne: tutte in età post-menopausa (40-60 anni), nessuna sofferente di osteoporosi e nessuna con il vizio del fumo. Le volontarie sono
state divise in due gruppi: quelle del primo gruppo hanno ricevuto una dose di aglicone ipotile, (isoflavoni della soia), in quantità da 80 a 120 mg, le seconde solo un placebo. Va
inoltre osservato come tutte abbiano ricevuto supplementi di Calcio e vitamina D e come lo studio sia stato compiuto in doppio cieco e placebo controllato.

Dopo 2 anni di test, gli scienziati hanno potuto osservare un significativa riduzione della densità ossea nelle donne che avevano assunto i 120 mg di isoflavoni giornalieri. Al
contrario, non si sono misurati cambiamenti degni di nota per le assunzioni di 80 mg e nel gruppo di controllo che aveva assunto il placebo.

Il dottor Wong vuole comunque precisare come il bonus della soia potrebbe limitarsi alla sola prevenzione di perdita di densità e non essere in grado di rimineralizzare le ossa. In tutte
le partecipanti allo studio, infatti, non sono stati notati cambiamenti di questo genere. Conclude il medico: “L’ attenuazione della perdita di densità minerale ossea nelle donne sane in
post-menopausa per 2 anni si traduce probabilmente in minimi benefici clinici; però un significato a lungo-termine, soprattutto per quanto riguarda la prevenzione della frattura, resta
ancora da definire”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento