Consorzio Vini Venezia: La principessa Isabella Collalto de Croÿ nel nuovo CDA

Consorzio Vini Venezia: La principessa Isabella Collalto de Croÿ nel nuovo CDA

Venezia – Il vino veneziano è sempre più rosa! Non stiamo parlando di una nuova versione del rosé, ma dell’ascesa delle donne in un settore storicamente maschile. Un esempio fra tutti, l’ingresso nel Cda del Consorzio Vini Venezia della principessa Isabella Collalto de Croÿ, al vertice dell’omonima azienda di Susegana.

Isabella, dopo aver contribuito al successo sempre crescente di una cantina, i Conti Collalto, che vanta più di 1000 anni di storia, porta nel consiglio lo stile e l’elegante qualità che contraddistinguono il suo marchio. (www.cantine-collalto.it)

“Sono profondamente orgogliosa di guidare la mia azienda – racconta la principessa che descrive cosa significhi per lei occuparsi di un’azienda vinicola. Innanzitutto, raccogliere il testimone che da secoli i Collalto si trasmettono l’un l’altro. Significa mantenere una tradizione di grande impegno, di rispetto del territorio, di miglioramento della qualità, di ricerca e di innovazione. Vuol dire anche vivere appieno il vino, uno dei simboli della cultura e dell’economia della mia regione.”

Il vino ha quindi un ruolo di rilancio dell’economia e la principessa ha le idee molto chiare: “gestire l’azienda vuol dire affrontare la sfida dei difficili mercati di domani e spero di essere sufficientemente preparata”.

La nomina nel Cda del Consorzio ha un valore inestimabile proprio per quello che questa istituzione rappresenta: “Il solo nome Venezia sintetizza in maniera eccelsa tutte le potenzialità del Doc. Non esiste nome italiano più conosciuto al mondo”.

L’impegno della Principessa per il Consorzio non intaccherà la sua attività in azienda dove sta entrando nel vivo la vendemmia che quest’anno si annuncia ottima.

“Spero di essere riuscita a trasmettere la mia passione e il mio entusiasmo anche ai miei figli – conclude l’imprenditrice – quando i tempi saranno maturi starà a loro continuare questa luna tradizione famigliare.”

L’azienda

Grazie alla storia della famiglia, presente nei documenti ufficiali sin dall’anno 958, l’Azienda Agricola Conte Collalto di Susegana (TV) è una delle più antiche realtà vitivinicole italiane e la più grande per estensione nell’area D.O.C.G. del Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene. Con una superficie di 250 ettari, DI CUI 150 coltivati a vigneti, ha una produzione di circa 850.000 bottiglie l’anno, realizzate grazie ad una sapiente tecnica di vinificazione consolidata nel corso dei secoli. L’azienda è gestita oggi dalla sua titolare, la Principessa Isabella Collalto de Croÿ, che ha assunto nel 2007 la direzione della cantina e dei suoi vigneti. L’eleganza discreta delle bottiglie prodotte, delle quali oltre 550 mila di Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene D.O.C.G. e le restanti di vini bianchi, rosé e rossi fermi, tra cui numerose riserve, una grappa e un olio extra vergine di oliva, è accompagnata da una gestione sostenibile degli impianti, garantita dall’impiego di fonti energetiche rinnovabili e da una conduzione colturale oculata della biodiversità locale.

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento