Cereali: una filiera tutta agricola e tutta italiana, dalle distorsioni della filiera alla forbice dei prezzi

I produttori di cereali stanno soffrendo una forte crisi economica e finanziaria dovuta ad una evidente distorsione della filiera nei suoi diversi componenti, che si ripercuotono sugli attori
più deboli, ovvero le imprese agricole da un lato ed i consumatori dall’altro.

Coldiretti, che ha lanciato un suo progetto che mette al centro le imprese e ridisegna le filiere secondo il concetto di una filiera tutta italiana (a salvaguardia dell’autentico made in Italy,
e dunque con una etichettatura dell’origine ben chiara), e tutta agricola (ovvero dove gli attori sono direttamente le imprese agricole, a diversi livelli di aggregazione ed organizzazione),
vuole portare ai cerealicoltori ferraresi, in occasione della fiera dedicata appunto ai cereali, al pane ed alle filiere relative, una visuale sui mercati e sulle distorsioni che stanno
provocando effetti disastrosi nei confronti delle imprese agricole (con un livello dei prezzi alla produzione che per il grano duro e tenero si è ridotto di oltre il 30%, a livello dei
prezzi di 25 anni fa, aggirandosi tra 14 e 20 centesimi al kilo) e senza che i consumatori abbiano da questa riduzione un vantaggio all’atto dell’acquisto sugli scaffali della distribuzione.

Le aziende agricole scontano dunque la somma di diversi fattori, da accordi di filiera a vantaggio degli industriali, a contrattazioni sulle borse merci non realistiche, a contratti che
penalizzano proprio la parte agricola, ad un sistema industriale e distributivo distorto, a costi di produzione elevati e non più sostenibili dalla maggioranza delle imprese.

Anche per i cereali una filiera diversa da quella di oggi è necessaria quindi per ridare valore tangibile a queste importanti produzioni del nostro territorio (nel 2008 erano investiti a
grano, mais e altri cereali minori circa 107.000 ettari a Ferrara) : per approfondire questi temi ed offrire spunti di riflessione e proposte Coldiretti organizza nell’ambito di PANAREA, 
con il patrocinio del Comune di Bondeno, un convegno che si terrà venerdì 9 ottobre 2009, presso la Sala 2000 di Bondeno, alle 9,30 nel corso del quale si porteranno elementi di
conoscenza e spunti di riflessione  con l’intento di sviluppare anche nel nostro territorio il progetto di quella filiera tutta agricola e tutta italiana che Coldiretti ha lanciato lo
scorso 30 aprile e che con le mobilitazioni alle frontiere , ai porti ed alla G.D.O. ha aperto un confronto con istituzioni e Governo per porre al centro le vere imprese agricole come
protagoniste dell’autentico Made in Italy agroalimentare. Tutti i produttori interessati sono invitati.

Leggi Anche
Scrivi un commento