FREE REAL TIME DAILY NEWS

Bomba a orologeria. L’autunno rovente della politica italiana di Daniele Capezzone

Bomba a orologeria. L’autunno rovente della politica italiana di Daniele Capezzone

By Giuseppe

Daniele Capezzone “Bomba a orologeria. L’autunno rovente della politica italiana” – (Ed. Piemme)

PAGINA NUOVA CON LE RECENTI ELEZIONI: SI TORNA ALLA POLITICA?

Presentata al CAM  Falcone e Borsellino di corso Garibaldi, Milano, l’ultima fatica politico-letteraria di Daniele Capezzone, giornalista, commentatore e saggista,  “Bomba a orologeria. L’autunno rovente della politica italiana” (Piemme).

L’incontro è stato organizzato da Nazione Futura Milano e  da ViviMi ed è stato introdotto dall’avvocato Arrigo Giacomelli, con interventi di Federico Benassati, Consigliere del Municipio 1 di Milano, e dei rappresentanti delle due associazioni promotrici: Andrea Boiocchi, Coordinatore del circolo milanese di Nazione Futura e Federico Poppa, Presidente di ViviMi. Presenti esponenti della cultura, dell’imprenditoria, della politica, tra i quali il presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici.

Bomba a orologeria. L’autunno rovente della politica italiana

La caduta del governo Draghi e le elezioni del 25 settembre segnano indubbiamente l’apertura di una pagina nuova. Dopo il fallimento di un ciclo politico, fallisce pure la surroga commissariale: e allora, come in un perpetuo gioco dell’oca, si torna (forse) verso la politica, cioè verso governi che siano frutto più diretto della scelta degli elettori. La stagione in cui stiamo entrando è carica di incognite, sia globali sia nazionali: una nuova guerra fredda dalla durata e dagli esiti incertissimi; l’ombra lunga della crisi energetica; l’impennata del costo della vita; e una bassa crescita che, sommata a cicatrici e fragilità antiche, mette a rischio l’economia reale.

I nodi restano aggrovigliati, la sfiducia cresce, sale una nuova rabbia. Rischiamo di misurarci con una società spaccata come una mela: da un lato, gli obbedienti e i rassegnati al perpetuarsi di soluzioni emergenziali; dall’altro, una galassia ribellista e arrabbiata.


Chi è Daniele Capezzone

Daniele Capezzone (Roma, 8 settembre 1972) è un saggista, politico, giornalista e opinionista italiano, ex portavoce della prima Forza Italia e de Il Popolo della Libertà.
In precedenza fu segretario dei Radicali Italiani (20012006) e deputato nella XV legislatura (20062008) per la componente radicale della Rosa nel Pugno. Oggi è editorialista del quotidiano La Verità di Maurizio Belpietro. (Leggi tutto)

 

Con uno stile lucido e appassionato, con argomentazioni coraggiose e sempre controcorrente, Daniele Capezzone prova a raccontare la fase rovente verso cui si avvia la nostra politica, e anche a disegnare una pars construens: per capire come ridare all’Italia obiettivi realizzabili e desiderabili sia in politica estera sia in economia. Provarci è difficile; ma il costo del non provarci, conclude Capezzone, rischia di essere devastante.

FOTO Cover: Daniele Capezzone con Achille Colombo Clerici e Arrigo Giacomelli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: