BIT, Formigoni: «Tappa di avvicinamento a EXPO 2015»

Milano – Una tappa di avvicinamento importante, «verso quella data, tra 40 giorni, nella quale sarà decisa l’assegnazione di Expo 2015» la Bit, la Borsa
Internazionale del Turismo, è anche questo, secondo il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, che oggi ha inaugurato la 28° edizione presso i padiglioni fieristici di
Rho – Pero, insieme ai ministri al Commercio Internazionale, Emma Bonino, e ai Beni Culturali, Francesco Rutelli, al sindaco di Milano, Letizia Moratti, e all’assessore regionale allo Sport,
Giovani e Turismo, Pier Gianni Prosperini.

Un’edizione importante, con 152 espositori e 70 eventi dedicati a formazione e aggiornamento di settore, che vede confermare gli indicatori economici positivi anche per la nostra regione.
«I dati – ha detto il presidente – parlano di una ripresa significativa del turismo in Italia: nel corso degli ultimi 12 mesi la Lombardia ha registrato 28 milioni di presenze, con un 4%
rispetto al 2006 e un incremento nei consumi, sempre rispetto allo stesso periodo, del 12%». Secondo dati ufficiali, in Lombardia i turisti hanno speso 5 miliardi e 14 milioni di euro,
conquistando il primo posto tra le regioni italiane, davanti al Lazio.

«Risultati – ha ricordato l’assessore Prosperini – che confermano il lavoro sinergico realizzato tra Regione, enti territoriali e operatori privati, anche attraverso i sistemi turistici.
Ma la Lombardia è molto di più, è luogo dove arte, tradizione, cultura ed eventi sportivi si fondono per far vivere al turista un’esperienza unica e inimitabile».

La Lombardia ha contribuito, inoltre, in maniera determinante al recupero di posizioni che l’Italia ha registrato dal 2000 sul fronte turistico: con oltre il 40% di ospiti internazionali nelle
strutture ricettive, si conferma come la «grande porta del turismo» ( 10 % nel 2007 da Usa, Spagna e Russia). In quest’ottica Regione Lombardia ha scelto di puntare su una
promozione che passa attraverso percorsi complessivi di valorizzazione del territorio. «Stiamo lavorando – ha detto Formigoni – per mettere a punto un nuovo ‘design’ dell’offerta
turistica per soddisfare una domanda sempre più qualificata: nei prossimi due anni metteremo a disposizione 8 milioni di euro per la promozione turistica della Lombardia».

Leggi Anche
Scrivi un commento